Riforma della scuola in Italia

Autori e curatori
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 416,   figg. 10,     1a edizione  2000   (Codice editore 829.6)

Riforma della scuola in Italia
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 42,00
Disponibilità: Limitata


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846424747

Utili Link

Dirigenti Scuola Intervista a Mario Reguzzoni… Vedi...

Presentazione del volume

La riforma dei cicli scolastici attuata dal ministro Berlinguer è il risultato di mezzo secolo di dibattiti e tentativi e rappresenta una strategia formativa che trova pieno significato nel quadro di una riforma globale del sistema per creare il quale tutti i gruppi politici si sono confrontati.

La prima parte del volume presenta il contesto generale del dibattito e le tappe secondo cui il processo di riforma si è svolto: da un sistema creato per selezionare dirigenti, si è giunti alla ideazione di un processo di educazione permanente che vede nella scuola una istituzione necessaria per assolvere a un obbligo di istruzione e senza la quale nessuna qualifica professionale può avere origine.

Il progetto di Berlinguer può essere criticato, come peraltro lo era stata la "riforma Gentile", anche perché qualsiasi cosa si faccia c'è sempre un altro modo di farla, ma non si può negare che egli sia riuscito a ideare una strategia formativa che, tenendo conto di quanto trent'anni di dibattito avevano permesso di acquisire, si colloca egregiamente nel contesto europeo che appunto la seconda parte del volume si sforza, in modo sintetico, di definire. La terza parte raccoglie i documenti essenziali che indicano le linee secondo le quali si potrà camminare perché il processo formativo si attui in dimensione europea.

Mario Reguzzoni , entrato nella Compagnia di Gesù (gesuiti) nel 1945, è giornalista pubblicista. Dal 1961 è redattore della rivista Aggiornamenti sociali , di cui è stato direttore responsabile tra il 1993 e il 1996. Ha promosso la fondazione di diverse organizzazioni formative, tra le quali l'OPPI (Organizzazione per la Preparazione Professionale degli Insegnanti). È stato membro della Commissione creata nel 1996 dal ministro della Pubblica Istruzione per la redazione del documento sulla parità scolastica in Italia. Fra le sue numerose pubblicazioni, per i nostri tipi, ha curato con Roberto Pasini La città a scuola (1982) e con Vincenzo Cesareo Tendenze di istruzione nei Paesi occidentali (1986).

Indice


Giuseppe Noto , Presentazione
Parte I. Il processo di riforma
La scuola italiana dalle origini alla creazione della Repubblica
(L'ordinamento scolastico prefascista; Il periodo fascista)
Le riforme della scuola realizzate nel dopoguerra
(L'organizzazione di una "scuola popolare"; L'avvio degli istituti professionali; L'istituzione della scuola materna statale; La riforma della scuola elementare; La creazione della scuola media unica)
La mancata riforma della scuola secondaria superiore
(La Commissione di indagine; Le "Linee direttive"; I fatti e le acquisizioni; Le proposte e i tentativi a vuoto; Il fallimento della riforma in Parlamento)
La riforma del ministro Berlinguer
(Le innovazioni di contesto; Il progetto di riforma proposto dal ministro Berlinguer; La riforma dei cicli scolastici alla Camera; Elevamento dell'obbligo di istruzione; La riforma dei cicli scolastici dalla Camera al Senato)
Parte II. La dimensione europea
Strategie formative nella Regione Europa
(Il modello scandinavo; Il modello anglosassone; Il modello germanico; Il modello latino-mediterraneo; Conclusione: il modello Berlinguer)
Orientamenti dell'Unione Europea in ambito educativo
(Il principio di sussidiarietà; La funzione innovativa dell'educazione)
Autonomia delle scuole in Europa
(Introduzione: individuazione di possibili modelli; Modelli di autonomia di sistema; Esperienze di autonomia di comportamento; Conclusione: una tendenza differenziata verso l'autogoverno)
Parte III. L'attuazione della riforma. I documenti essenziali
(Attribuzione dell'autonomia alle istituzioni scolastiche; Regolamentazione dell'autonomia delle scuole; Elevamento dell'obbligo di istruzione; Regolamentazione dell'obbligo di istruzione; Istituzione dell'obbligo di frequenza di attività formative e del sistema di istruzione e formazione tecnica superiore (IFTS); Regolamentazione dell'obbligo formativo; Regolamentazione del sistema di istruzione e formazione tecnica superiore; Riforma del sistema educativo di istruzione e di formazione; Attuazione della riforma dei cicli scolastici; Modalità di realizzazione degli obiettivi dell'obbligo formativo; Modalità di realizzazione dei percorsi IFTS; Riorganizzazione e potenziamento dell'educazione permanente degli adulti; Le prospettive di attuazione della riforma).




newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi