Verità e saggezza in Kant

Un contributo all'analisi della logica e dell'antropologia

Autori e curatori
Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 192,      1a edizione  2000   (Codice editore 495.122)

Verità e saggezza in Kant. Un contributo all'analisi della logica e dell'antropologia
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 30,50
Disponibilità: Buona


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846425416

Presentazione del volume

Il volume pone l'accento sull'interpretazione della ragione illuminista kantiana intendendola come un processo di formazione ed educazione dell'uomo in ambito teoretico e pratico.

L'autore intende chiarire il concetto di ragione illuminista, come quella sana ragione universale caratterizzata dal pluralismo, dal confronto intersoggettivo e dall'importante nozione antropologica di educazione. Prendere le mosse da termini quali opinione, verità logico-formale, prudenza e saggezza per orientarsi nelle tematiche illuministe kantiane significa voler sottolineare l'attenzione di Kant per il concreto procedere umano, sia in ambito teoretico e scientifico (il metodo scientifico nella logica ed il suo rapporto con l'opinione) sia in ambito sociale e storico (la considerazione antropologica della prassi umana come stratificazione, non priva di conflitti, di abilità tecnica, prudenza e saggezza).

L'interesse per il concreto procedere teoretico e pratico dell'uomo si basa sull'analisi di quelle opere kantiane quali le lezioni di logica e di antropologia nelle quali emerge con chiarezza l'interesse di Kant sia per l'opinione ed il suo rapporto con la certezza teoretica sia per la prassi sociale. Il presente lavoro vuole dunque contribuire all'analisi di due opere apparentemente distanti quali la Logica e l 'Antropologia le cui relazioni ed intrecci si possono cogliere solo se si tengono costantemente presenti i corsi di logica ed antropologia che Kant ha tenuto per circa un trentennio. Il volume offre una lettura del Kant illuminista contribuendo a quella nuova sensibilità degli interpreti verso il confronto comparato dei testi classici di Kant con le Lezioni e le Nachschriften . Per mostrare il duplice significato, teoretico e pratico, dell'illuminismo kantiano, l'autore ha trovato un punto di riferimento indispensabile nell'opera editoriale di G. Lehmann, T. Pinder, R. Brandt e W. Stark.

Mariannina Failla è laureata in Sociologia e successivamente ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Filosofia. Attualmente partecipa alle attività di ricerca del Dipartimento di Filosofia dell'Università degli Studi di Roma Tre. È autrice del volume Dilthey e la psicologia del suo tempo (FrancoAngeli 1992) e di alcuni saggi sulla filosofia contemporanea fra i quali Il ruolo dello spazio nella psicologia di Dilthey (1995), Le promesse di J. Searle (1999).

Indice


Introduzione
Verità
Opinione
Prudenza
Saggezza
Bibliografia.