La certificazione delle competenze

Innovazione e sostenibilità

Collana
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 128,      1a edizione  2000   (Codice editore 829.8)

La certificazione delle competenze. Innovazione e sostenibilità
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 17,00
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788846425256

Presentazione del volume

Il principio della spendibilità delle risorse professionali in ambienti di lavoro, aziende e territori diversi assume sempre più rilevanza nel dibattito scientifico come in quello sindacale. L'Europa dal canto suo chiama a gran voce l'uniformità dei sistemi ufficiali di riconoscimento delle qualifiche che ritiene a ragione uno dei presupposti indispensabili per l'abbattimento delle barriere reali che ancora impediscono una più ampia diffusione del fenomeno.

Ma questo volume non nasce soltanto dalla grande attualità del tema nel dibattito scientifico; fin dalle prime fasi di ideazione del Progetto ForFor agli esperti dell'ISAS si pose il problema della riconoscibilità delle competenze professionali che ci si apprestava a costruire. In assenza di un profilo standard e di percorsi formativi correlati si applicò sperimentalmente il protocollo elaborato dall'Isfol. Con questo volume si è voluto fare il punto in una visione che spazia dalle iniziative dell'Unione Europea fino alla sperimentazione avviata da alcune Regioni e Province autonome italiane, fino a descrivere in forma di guida la metodologia sviluppata dall'Isfol nell'ambito di una specifica linea di ricerche.

Il quadro che ne esce è quello di una grande fluidità. In Italia ci si avvia faticosamente verso la costruzione del sistema unico di riconoscimento, ma la strategia non è ancora definita ed il traguardo non sembra ancora vicino. Eppure la certificazione delle competenze non è solo un problema tecnico o giuridico; essa investe direttamente l'individuo nel riconoscimento delle sue conoscenze, del suo patrimonio culturale e professionale, nelle sue prospettive di crescita sociale. Quest'ultimo aspetto forse giustifica da sé la necessità di far presto e far bene.

Gianfranco Auteri , consulente d'azienda, è stato ricercatore del CNR presso l'Università di Catania. Per alcuni anni è stato dirigente dei servizi di ricerca e formazione dell'ISAS di Palermo. È socio fondatore di due associazioni di Studi professionali di consulenza aziendale, membro dell'AIF e dell'Associazione dei Consulenti di Direzione Aziendale.

Gabriella Di Francesco , dirigente di ricerca presso l'ISFOL. Direttrice del Progetto "Standard formativi", promosso dall'UE e dal Ministero del Lavoro, curatrice dei volumi Unità capitalizzabili e crediti formativi - Metodologie e strumenti di lavoro, I Repertori Sperimentali (Milano, 1998) e di numerose altre pubblicazioni sul tema.

Indice


Gianfranco Auteri , Mobilità, innovazione e nuove competenze
(I tanti volti della certificazione; I soggetti della sperimentazione; Dall'approccio alle strategie; I vincoli alla sostenibilità; L'approccio dell'UE; Alcune esperienze degli enti locali; La Provincia autonoma di Bolzano; La Regione Emilia-Romagna)
Gabriella Di Francesco , Unità capitalizzabili e crediti formativi
(Obiettivi e struttura della guida; Progettare per unità capitalizzabili: uno modello di riferimento; Progettare per unità capitalizzabili: un percorso di lavoro; I crediti formativi: dal riconoscimento alla certificazione)
Gianfranco Auteri , Conclusioni
(La via della sostenibilità; Una ipotesi di strategia di intervento; Gli interventi a breve)
Allegati - (Conferenza permanente Stato-Regioni; Regione Emilia-Romagna; La Regione Lazio).








newsletter facebook rss

Linkedin Facebook Twitter RSS Informatemi

Pubblicità