Max Weber e la sociologia della città

Autori e curatori
Contributi
Angelo Scivoletto
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 304,      1a edizione  2001   (Codice editore 222.2.3)

Max Weber e la sociologia della città
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 32,00
Disponibilità: Discreta


Clicca qui per acquistare
Codice ISBN: 9788846429919

Presentazione del volume

L'interesse per la città è una costante che attraversa tutta la produzione weberiana. Il volume ripercorre analiticamente lo sviluppo di questo tema in Max Weber a partire dagli scritti giovanili per giungere fino alle ultime lezioni della Storia Economica .

All'approfondimento degli scritti weberiani è stata premessa un'ampia riflessione sulle teorie della città della seconda metà dell'Ottocento tedesco, centrata sugli autori che maggiormente hanno interagito con Weber e che in diverso modo ne hanno influenzato la formazione. Emergono così una serie di aspetti finora non completamente esplorati di testi celebri e consacrati come classici della letteratura sociologica, primo tra tutti quello dedicato appunto a La città .

Agostino Petrillo è laureato in Architettura e in Filosofia, ed è dottore di ricerca in Sociologia. Si interessa da anni di città sia sotto il profilo sociologico che storico-urbanistico, svolgendo attività di ricerca presso le Università di Genova e di Parma. Tra i suoi lavori più recenti: Italy: Farewell to the "Bel paese"? , in G. Dale, M. Cole, (eds.), The European Union and Migrant Labour , Oxford 1999; La città perduta. Eclissi della dimensione urbana nel mondo contemporaneo , Bari 2000; I confini della globalizzazione. Lavoro, Culture, Cittadinanza , (in collaborazione con Sandro Mezzadra), Roma 2000.

Indice


Angelo Scivoletto
, Prefazione
Le scienze della città in Germania tra il 1871 e il 1910
(Quadro storico: riforme, migrazioni interne e sviluppo dell'industria nel loro rapporto con l'urbanizzazione tedesca; Crisi delle concezioni tradizionali della città. La categoria di città tra tradizione e rinnovamento)
I teorici della città
(Karl Bücher: teoria della città tra storia economica e sociologia; Wilhelm Heinrich Riehl: un'indagine sociale tra "rifiuto della città" e "difesa della campagna"; Hugo Preuß: la storia della città tedesca tra autogoverno e "urbanizzazione" dello stato; Le scienze geografiche: l'antropogeografia di Friederich Ratzel e le città; Georg von Below: Territorium e città: la teoria della città tra storia ed ideologia; Werner Sombart: la città ed il capitalismo moderno)
La città nel pensiero di Max Weber
(Nascita dell'interesse per la città in Weber: la città medievale italiana in "Zur Geschichte der Handelsgesellschaften im Mittelalter" (1889); Ascesa e caduta di Roma, la città antica e la terra: la "Storia agraria romana" (1891); Città e campagna nelle inchieste sui "Landarbeiter" dell'est-Elba (1892-93); La città al centro degli interessi weberiani: la conferenza sulle "Cause sociali del declino della civiltà antica" (1896); La genesi economica e sociale della città antica in oriente e in occidente negli "Agrarverhaeltnisse im Altertum" (1897,1898, 1909); "La Città" (1911-1913); Appendice: alcune interpretazioni di "Die Stadt"; La città nella "Storia Economica" (1920)).