Formazione e processo formativo

Ipotesi interpretative

Autori e curatori
Contributi
Alessandro Antonietti, Silvana Calaprice Muschitiello, Antonia Cunti, Paolo Federighi, Maria Luisa Iavarone, Lucia Mason, Marina Santi, Vincenzo Sarracino, Raffaella Semeraro, Maura Striano, Maria Rosaria Strollo
Livello
Studi, ricerche
Dati
pp. 240,      2a edizione  2001   (Codice editore 292.13)

Formazione e processo formativo. Ipotesi interpretative
Tipologia: Edizione a stampa
Prezzo: € 27,50
Condizione: esaurito
Disponibilità: Nulla
Codice ISBN: 9788846405180

Presentazione del volume

Da alcuni anni assistiamo in Italia ad un'attenzione crescente al tema della formazione e del processo formativo in particolare da parte dei vari ambienti di studio e di lavoro interessati.

Gli studi presentati in questo libro si collocano in tale dibattito. Essi sono il frutto del lavoro di alcuni gruppi universitari (Firenze, Padova, Milano, Napoli, Bari).Dalla struttura del libro se ne possono cogliere gli assi portanti.

Nella prima parte l'attenzione è volta maggiormente allo studio della formazione dal versante del processo formativo: è una dimensione centrale da qualunque livello e campo di indagine ci si collochi per esplorare il pianeta formazione.

Nella seconda parte gli autori, muovendo dal rapporto tra formazione e contesto ambientale, indagano in particolare sui processi formativi in termini di costruzione dei processi di conoscenza.

Nella terza parte il motivo conduttore è all'interno del rapporto tra formazione e progettazione. È un rapporto che, se in prima istanza chiama in causa le condizioni e le modalità per fare formazione, richiede anche di non trascurare questioni fondamentali che sono a base di quel rapporto e che vengono veicolate attraverso di esso: come, i modelli teorici della formazione, la domanda di formazione espressa dal soggetto e dalle emergenze sociali, la complessità del pensiero, la comunicazione e la relazione educative.

Sono problematiche a cui sono direttamente interessati i ricercatori come gli operatori della formazione e gli studenti universitari che si preparano ad esserlo e, non ultimi, i responsabili politici che sono chiamati ad adottare le scelte di ristrutturazione dei sistemi nazionali e regionali di formazione in coerenza con i contributi delle scienze della formazione.

Paolo Orefice, è preside della Facoltà di Scienze della formazione dell'Università di Firenze. La sua principale area di ricerca è la teoria locale dei processi educativi in età evolutiva e adulta. Tra le sue pubblicazioni italiane più recenti, Il lavoro intellettuale in educazione (Firenze, 1991); Operatori, strutture, interventi di educazione permanente (in coll., Firenze, 1991); Educazione ambientale e didattica del territorio (in coll., Teramo, 1991); Didattica dell'ambiente (Firenze, 1993); I saperi dell'educazione (in coll., Firenze, 1995); Fondamenti teorici del processo formativo: contributi per un'interpretazione (in coll., Napoli, 1996); Moter-Modello territoriale di programmazione educativa (Napoli, 1997).

Indice

Paolo Orefice, Introduzione - Parte prima: Soggetto e contesto del processo formativo - Paolo Orefice, Il processo formativo: questioni formali e teoriche - Paolo Federighi, Le teorie critiche sui processi formativi in età adulta: tendenze e aspetti problematici nei principali orientamenti contemporanei (Processo formativo e adult learning: una definizione; Le origini della ricerca sui processi formativi in età adulta; L'andragogia: contributi e limiti; Il dispositivo formativo; Apprendere attraverso la trasformazione delle condizioni educative) - Parte seconda: Formazione, conoscenza, ambiente - Raffaella Semeraro, Formazione e contesto ambientale - Lucia Mason, Costruire conoscenze: contesti di insegnamento-apprendimento e processi formativi a scuola - Marina Santi, La pratica sociale del sapere: l'argomentazione come strumento di critica e crescita della conoscenza - Alessandro Antonietti, La formazione nell'ambito dei processi cognitivi: il caso del problem-solving - Parte terza: Formazione e progettazione - Vincenzo Sarracino, Progettazione e processi formativi: idee e procedure a confronto - Antonia Cunti, Emergenze sociali e domande di formazione: il ruolo della «mediazione» cognitiva - Maria Luisa Iavarone, Modelli di formazione. Appunti metodologici - Maura Striano, Formazione e pensiero complesso - Maria Rosaria Strollo, Processo formativo e comunicazione educativa: lettere teoriche e modelli operativi - Silvana Calaprice Muschitiello, Sistemi di relazione e sistemi di valore nei processi formativi.