RISULTATI RICERCA

La ricerca ha estratto dal catalogo 31 titoli

Giancarlo Alfano, Vincenzo Caputo

Scrivere la vita altrui

Le forme della biografia nella letteratura italiana tra medioevo ed età moderna

Nella società classicista di Antico Regime la tenuta delle forme letterarie resta sostanzialmente costante, esplicandosi in una solida e codificata grammatica retorica, anche per quanto riguarda la scrittura biografica, i cui fini e modi Francesco Patrizi sintetizzò già nel 1560 con poche e chiare indicazioni, che sarebbero state per secoli alla base di qualunque opera biografica.

cod. 10291.1

Alessandra Panzanelli

La stampa a Perugia nel Rinascimento

Dai tipografi tedeschi agli editori locali

Il volume ricostruisce la parabola delle officine tipografiche che operarono a Perugia, nel cuore dell’Italia culla del Rinascimento, dove il primo torchio a stampa arrivò nel 1471, attraverso la rilettura della ricca documentazione d’archivio e la disamina delle edizioni, da cui emerge la qualità di una produzione tutt’altro che minore, cui contribuirono alcuni grandi interpreti del lavoro tipografico.

cod. 11615.2

Francesco Berti, Filippo Focardi

L'Europa dei nazionalisti

Prospettive storiche

Da alcuni anni assistiamo a una rinascita dei nazionalismi in Europa: movimenti di destra radicalmente identitaria, populista e spesso xenofoba hanno incrementato la propria presenza nel Parlamento europeo. Prendendo in considerazione alcuni casi paradigmatici, questo volume si propone di tracciarne la genesi e lo sviluppo: dal nazionalismo del primo Ottocento a quello della prima metà del Novecento, in un confronto serrato e originale tra Europa occidentale e centro-orientale, che attraversa la storia contemporanea, il pensiero politico e le relazioni internazionali.

cod. 11581.1

Lucio Valent

La lunga guerra

I Balcani e il Caucaso tra conflitto mondiale e conflitti locali (1912-1923)

Il testo vuole indagare le premesse e gli esiti della Prima guerra mondiale in una vasta area che va dai Balcani al Caucaso, normalmente meno considerata dalla storiografia, soffermandosi su una serie di problemi (di carattere etnico, culturale, politico) che per la loro complessità vanno affrontati tenendo conto del periodo prebellico e dei primi due decenni del XX secolo.

cod. 11792.2

Giulia Battistoni

Fondamenti per un agire responsabile

Riflessioni a partire dalla filosofia classica tedesca

Il volume riunisce contributi che si interrogano sui concetti di libertà, responsabilità e imputazione: categorie fondamentali non solo in ambito morale, per definire la colpa del soggetto agente, ma anche in ambito giuridico, per definire una pena equa e giusta. I saggi qui presentati analizzano, da un lato, le condizioni di attribuzione di responsabilità e di libertà all’essere umano; dall’altro, rintracciano forme di libertà anche in riferimento alla natura e all’indagine filosofica stessa.

cod. 10495.2

Olimpia Giuliana Loddo

Manifestare gli atti sociali

Canali della giuridicità dopo Reinach

Un documento negoziale, una stretta di mano che sigla l’accordo tra due contraenti, le parole espresse verbalmente da un venditore nel proporre l’acquisto di un particolare bene a un potenziale acquirente sono tutte possibili forme di manifestazione di atti giuridici volti a coinvolgere altri soggetti nel loro compimento. Adolf Reinach chiama questi atti “atti sociali” e offre un contributo fondamentale alla ricostruzione del complesso passaggio dalla percezione sensoriale all’esperienza sociale e giuridica.

cod. 10503.1

Chiara Meluzzi

Sociofonetica di una varietà di koinè.

Le affricate dentali nell'italiano di Bolzano

Questo lavoro propone una prima indagine sociofonetica di una varietà di italiano di recente formazione che ha interessato la città di Bolzano dalla fine della prima guerra mondiale. Fattori individuali e di gruppo, legati sia alle vicende storiche che alla configurazione geografica del territorio cittadino, forniscono i presupposti teorici per l'analisi della variazione dell'italiano di Bolzano nel tempo, nello spazio e nella società.

cod. 11095.1

Marilisa D'Amico, Antonino De Francesco

L’Italia ai tempi del ventennio fascista.

A ottant’anni dalle leggi antiebraiche: tra storia e diritto

Questo volume raccoglie le relazioni del convegno svoltosi il 28 gennaio 2019 presso l’Università degli Studi di Milano, in occasione degli ottant’anni dalla promulgazione delle leggi antiebraiche e della Giornata della Memoria. I saggi dei diversi autori sono uniti dalla comune intenzione di contribuire ad un approfondimento scientifico sugli anni che culminarono con l’affermazione del regime fascista e con l’attuazione delle sue politiche antiebraiche, secondo una prospettiva interdisciplinare.

cod. 10893.1

Erika Squassina, Andrea Ottone

Privilegi librari nell'Italia del Rinascimento

Dopo l’avvento della stampa a caratteri mobili a metà del Quattrocento e il progressivo sviluppo dell’industria tipografica, divenne strategico da parte degli Stati territoriali regolamentare il settore dotandolo di adeguati strumenti giuridici. Uno di questi fu l’istituto del privilegio librario, precursore ideale del moderno copyright letterario e artistico. Prendendo a campione alcuni dei maggiori centri di produzione libraria dell’Italia nella prima età moderna, la presente raccolta di studi esamina il ruolo che il privilegio librario ebbe nello sviluppo dell’editoria italiana.

cod. 11615.1

Daniela De Leo

Percorsi da pensare.

Trent'anni della rivista "Segni e comprensione"

In occasione del trentennale di “Segni e Comprensione”, il volume ripercorre piste ermeneutiche già tracciate nel corso della vita del periodico, si propone di dare nuova linfa a temi e ricerche, di indicare nuove prospettive alla vocazione originaria della rivista: essere luogo e laboratorio di indagini, confronto e dibattito di idee, punto di partenza ed accogliente approdo di “provocazioni” culturali, di rigorosa e intensa attività riflessiva.

cod. 10495.1

Marcella Aglietti, Carmelo Calabrò

Cittadinanze nella storia dello Stato contemporaneo

Cittadinanze offre una nuova prospettiva sulla storia dello Stato, inteso aristotelicamente come l'insieme dei suoi cittadini. Il volume raccoglie dodici saggi dedicati ai possibili modi in cui la cittadinanza ha preso forma durante l'età contemporanea, analizzandone le diverse concrezioni storiche. Non una cittadinanza singola, ma plurale, oggetto e insieme strumento epistemologico dalle molte declinazioni - istituzionali, teorico-politiche, giuridiche, filosofiche. Una ricostruzione condotta attraverso luoghi e tempi differenti, che vanno dalle rivoluzioni francese e americana sino all'immaterialità del digital divide. Un esame originale che interroga le storie, le prassi e i simboli che hanno legato gli individui alle loro comunità politiche.

cod. 11792.1