RISULTATI RICERCA

La ricerca ha estratto dal catalogo 74 titoli

Silvia Zorzetto

La ragionevolezza dei privati.

Saggio di metagiurisprudenza esplicativa

Un’indagine sulle premesse filosofiche del ragionevole giuridico, al fine di chiarirne il significato. Sebbene infatti la ragionevolezza sia una parola di senso comune, per individuarne il significato e i limiti è necessario guardare alla storia delle idee e all’elenco dei valori che sono sempre impliciti nel giudizio sul ragionevole.

cod. 503.4

Patrick Nerhot

Truth and Judgement

This volume attempts to investigate what has now become a cliché: has the relativist culture, some would also say nihilist, truly assumed general philosophical importance? What if the relativist culture of our times, which claims to be an insuperable truth and by no means relative, hid a far more complex and ambiguous reality?

cod. 495.195

Gli interessi economici nella scelta tra guerra e pace, l’estremismo religioso ed etnico, gli argomenti prodotti dai poteri forti e dai media per giustificare o squalificare le azioni militari, il classico tema della “guerra giusta”: questi i temi affrontati nel volume, che raccoglie gli atti dell’ultimo congresso della Società italiana di filosofia del diritto.

cod. 2000.1214

Daniele Velo Dalbrenta

Brocardica

Un'introduzione allo studio e all'uso dei brocardi. Principì di filosofia forense

Nonostante l’ascendente conservato dal termine, nell’esperienza giuridica dei nostri giorni può dirsi ormai persa ogni memoria di cosa fosse originariamente il brocardo. Eppure, i brocardi vanno senz’altro inseriti nel novero degli strumenti essenziali alla metodologia giuridica, fosse solo perché a elaborarli fu una scienza del diritto consapevole, assai più di quella contemporanea, della necessità di ragionare per problemi e principî. Ecco perché la loro perenne attualità può cogliersi appieno solo ripercorrendone, attraverso la storia, la filosofia.

cod. 495.191

Maurizio Manzin

Ordo Iuris.

La nascita del pensiero sistematico

Il volume testimonia il tentativo di fondare una teoria dell’identità e della differenza nella filosofia del diritto. Inoltre si argomenta la tesi che i presupposti per una riduzione progressiva dell’ordine dinamico, tipico della prospettiva classica, a ordine sistematico, nel senso moderno, furono elaborati dai filosofi neoplatonici.

cod. 503.3

Federico Puppo

La contradizion che nol consente.

Forme del sapere e valore del principio di non contraddizione

Filosofi e teorici del diritto, filosofi dell’età moderna e contemporanea, logici matematici, logici formali, giuristi informatici, storici della scienza, filologi e glottologi, hanno dato vita a una raccolta di studi intorno al problema del principio di non contraddizione: dalla formulazione aristotelica, passando per Hegel, sino alle questioni implicate dal tipo di ragionamento che si vorrebbe applicato dai giudici nella sentenza.

cod. 503.8

Gianluca Gardini, Pina Lalli

Per un'etica dell'informazione e della comunicazione.

Giornalismo, radiotelevisione, new media, comunicazione pubblica

Partendo dal presupposto che è irrealistico pensare che i media possano essere totalmente impermeabili all’influenza dei governi e dei poteri economici, e che è altrettanto irrealistico credere che la sfera pubblica democratica possa funzionare senza il contributo dei media, il volume sostiene che è necessario predisporre un ambiente normativo e culturale che riconosca appieno il ruolo e la responsabilità etica dei media e della comunicazione istituzionale nella formazione dell’agenda pubblica.

cod. 320.51

Francesco Merloni, Roberto Cavallo Perin

Al servizio della Nazione.

Etica e statuto dei funzionari pubblici

Nelle istituzioni pubbliche operano una pluralità di “funzionari”: organi politici, soggetti con incarico fiduciario, funzionari professionali, con particolare riguardo ai dirigenti amministrativi. Tutti questi soggetti sono tenuti a svolgere i compiti loro affidati secondo i principi costituzionali dell’imparzialità (art. 97), del servizio della Nazione (art. 98), della responsabilità (art. 28), con “disciplina ed onore” (art. 54). Il volume ricostruisce in modo esauriente la disciplina vigente in Italia, confrontandola con quella di altri paesi.

cod. 320.49