RISULTATI RICERCA

La ricerca ha estratto dal catalogo 328 titoli

Nicola Mattoscio

L’Italia unitaria tra questione meridionale ed Europa

Squilibri italiani, Recovery Plan europeo e nuovi paradigmi economici

Attraverso contributi pubblicati in momenti e per scopi differenti, ma riconducibili a una stessa narrazione, il volume affronta le problematiche degli squilibri interni ed esterni dell’Italia, della sua insufficiente capacità innovativa e realizzativa di sistemi infrastrutturali di rilevanza strategica, sia materiali che immateriali. Gravi inadeguatezze che potrebbero, finalmente, trovare nel Recovery Plan l’occasione storica più favorevole, come mai si era determinata prima, per realizzare i necessari processi di cambiamento.

cod. 363.119

Matteo Gerli

L’Europa della conoscenza

Politica della ricerca e scienze sociali in prospettiva transnazionale

La possibilità di indagare l’esistenza di un nesso tra processo di costruzione europea e produzione scientifica rimane ancora disattesa, soprattutto nel contesto italiano. Il volume intende colmare questo vuoto attraverso un percorso di ricerca fondato su una “triangolazione” tra le prospettive sociologiche relative ai processi culturali e comunicativi, alla formazione e circolazione delle idee e della conoscenza e all’integrazione europea. Il libro si focalizza in particolare sulle scienze sociali, il cui ruolo emerge sia in relazione alla loro applicabilità, sia come riserva di significati e di artefatti empirici a supporto della costruzione di uno spazio pubblico europeo.

cod. 1315.38

Il volume spiega cosa si intende per sviluppo e quali sono le cause del sottosviluppo, tracciando un profilo di come nell’economia politica è stato impostato il problema dello sviluppo capitalistico. Vengono analizzati i fattori che possono determinare il passaggio dal sottosviluppo allo sviluppo, dedicando particolare attenzione al contesto istituzionale, aspetto a lungo trascurato dalle teorie economiche dominanti.


cod. 361.46

Anu Bradford

Effetto Bruxelles

Come l'Unione Europea regola il mondo

“L’autrice di questo libro, studiosa di straordinaria autorevolezza, rovescia gli stereotipi esistenti e dimostra come l’Unione Europea sia divenuta l’unica autorità in grado di dettare le norme che guidano i comportamenti della vita economica mondiale” (Romano Prodi). " Questo potrebbe risultare per anni il libro più importante sul ruolo e l’influenza dell'Europa nel mondo” (Foreign Affairs, Best Books 2020.)

cod. 1802.17

Fabio Masini

Diario dell'integrazione europea

Eventi, teorie economiche e scelte politiche (2005-2019)

Mentre le piazze di tutto il mondo si riempiono di giovani che chiedono soluzioni globali a problemi globali, le decisioni collettive rimangono ostaggio dei governi nazionali. Quanto si sta allargando il divario fra la politica, nella sua dimensione unicamente nazionale, e i cittadini, coi loro bisogni condivisi e le molteplici identità collettive? Questo diario vuole offrire uno sguardo sui tanti fallimenti che si sono succeduti nei processi d’integrazione europea e internazionale degli ultimi quindici anni. Per capire, insieme, dove vogliamo andare. E come non farci portare altrove.

cod. 1820.328

Monica Cocconi

La regolazione dell'economia circolare

Sostenibilità e nuovi paradigmi di sviluppo

Attraverso l’accrescimento della sostenibilità dello sviluppo europeo si concretizza la visione di un modello più coerente con la tradizione democratica europea, caratterizzata dalla garanzia dei diritti universali e dalla ricerca di equità sociale. Il saggio individua il ruolo del diritto amministrativo dell’ambiente, nazionale ed europeo, e i suoi mutamenti nell’assicurare il rafforzamento di tale modello.

cod. 1590.29

Il volume raccoglie alcuni saggi sulla politica dell’immigrazione in Italia e in Europa. I temi principali della ricerca riguardano il côté demografico, i risultati attesi dalle politiche di sviluppo nei paesi di origine dei flussi migratori, gli effetti economici netti dell’immigrazione nei paesi di destinazione, con particolare riguardo all’Italia, le politiche attuate finora in Italia e in Europa. Conclude la ricerca una riflessione sul ruolo della cultura nelle politiche di integrazione degli immigrati.

cod. 365.1229

Maria Gemma Grillotti Di Giacomo, Pierluigi De Felice

I predatori della terra

Land grabbing e land concentration tra neocolonialismo e crisi migratorie

Questa nuova edizione del volume dedica ampio spazio agli effetti prodotti dall’accaparramento fondiario sia nei Paesi predatori che nei Paesi preda e dimostra, attraverso la metodologia GECOAGRI LANDITALY, che land grabbing e land concentration, pur non essendo “facce della stessa medaglia”, hanno uguali radici e potranno trovare una soluzione comune.

cod. 1387.63.1

Franca Falcone

Le problematiche del commercio internazionale

Dalla teoria classica all'attuale competizione globale: aspetti teorici ed esperienza italiana

Il volume analizza la profonda evoluzione che nel corso degli anni ha contrassegnato gli studi economici sul commercio internazionale, a partire dalla teoria tradizionale fino alle analisi della nuova realtà della competizione globale.

cod. 367.58.1

Fabiana Sciarelli, Azzurra Rinaldi

Il macro-mangement per le aree deboli del mondo

Economia e politiche di gestione dello sviluppo

Un manuale che offre un punto di vista innovativo sul management applicato allo sviluppo delle aree deboli del mondo. Propone una visione macro del management, lasciando spazio a una dimensione di programmazione e gestione dei processi di sviluppo per trasportare le aree deboli del mondo verso l’autosviluppo. Un testo di riferimento anche per manager, quadri e professionisti coinvolti nei programmi di sviluppo delle aree deboli italiane e straniere.

cod. 1059.42

Valerio De Luca, Giulio Maria Terzi di Sant'Agata

Il ruolo dell'Italia nella sicurezza cibernetica.

Minacce, sfide e opportunità

Una raccolta interdisciplinare di interventi che mirano a fornire un quadro generale dello stato dell’arte della cyber security in Italia, considerata l’attualità della tematica e la crescente attenzione nei confronti della materia. Hanno partecipato alla redazione alcuni tra i massimi esperti italiani del settore, fornendo un quadro completo ed esaustivo della realtà italiana.

cod. 1820.316

Marco Canesi

Una nuova transizione al socialismo.

Il ruolo chiave di Cuba e del Centro America

Questo saggio sostiene la possibilità di una nuova organizzazione produttiva e, con essa, di una nuova transizione al socialismo. Cuba e il Centro America potrebbero esserne un avamposto.

cod. 380.396

Barbara Bonciani

Rimesse dei migranti e processi di sviluppo.

Quadro attuale, rischi e opportunità

Le rimesse contribuiscono al miglioramento delle condizioni di vita in molti paesi poveri, per la loro capacità di fornire un reddito base o un reddito extra alle famiglie beneficiarie. Il volume approfondisce la relazione esistente fra rimesse dei migranti e processi di sviluppo nei paesi di provenienza delle migrazioni, analizzando se e come le rimesse possano incidere sulla capacità di trasformazione delle società dei paesi in via di sviluppo e divenire strumento a supporto di processi di autodeterminazione economica e sociale dal basso.

cod. 1520.784

Stephen D. King

Il Mondo Nuovo.

La fine della globalizzazione e il ritorno della storia

"La globalizzazione non è un destino. Le forze che l’hanno creata - tecnologia, politica, economia, demografia - possono rovesciarla, anzi lo stanno già facendo. Stephen King ci guida attraverso la crisi del paradigma economico e geopolitico corrente con maestria, originalità e brillantezza. Questo libro è già un classico." Lucio Caracciolo, direttore della rivista di studi geopolitici Limes. "La globalizzazione iniziata alla fine del secolo scorso è stata prima celebrata come segno del progresso umano, poi vituperata come fonte di arricchimento per pochi. Stephen King ci guida in un viaggio attraverso aspetti noti e meno noti del fenomeno, con un libro profondo e problematico." Salvatore Rossi, Direttore generale della Banca d’Italia, coautore di Cosa sa fare l’Italia. La nostra economia dopo la grande crisi.

cod. 1802.7

Matteo G. Caroli, Maria Prezioso

Roma metropolitana.

Prospettive regionali e ipotesi cross-border d'area vasta

I risultati di una ricerca volta ad affrontare il tema della Capitale e delle sue prospettive di crescita nel quadro delle sfide di status, posizione, contenuti delineati dalla “Legge Delrio”. Il testo assegna a Roma Capitale Città Metropolitana, alla Regione che la integra a livello nazionale, ai territori e alle imprese, una posizione centrale nella politica europea, sottolineandone il dato fisiologico distintivo nelle sfide innovative assunte dal Paese.

cod. 365.1131

Renzo Cavalieri, Francesca Balbi

Brics: una nuova geografia economica?

Atti del ciclo di Tavole rotonde, Società Letteraria di Verona 8 novembre 2013 - 17 gennaio 2014

Raccogliendo gli interventi di esperti di fama nazionale e internazionale sui mutamenti culturali, sociali e giuridico-economici prodotti dai mercati ormai consolidati sul piano globale e tradizionalmente denominati BRICS (Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica), il volume offre ai lettori una vasta gamma di analisi e metodologie utili a comprendere la complessità della nuova geografia economica del mondo.

cod. 365.1116

Valerio De Luca, Dominick Salvatore

La sfida europea.

Riforme, crescita e occupazione

Global leaders e thinkers presentano la loro analisi della ripresa lenta in Europa e specialmente in Italia, le politiche adottate e proposte per sormontare la crisi, e le prospettive di una crescita rapida nei prossimi anni.

cod. 1820.288

Marco Canesi

Egemonismo del capitale e autodeterminazione dei popoli.

Una proposta per il Centro America e i Caraibi

Assunto come esempio significativo il Centro America e i Caraibi, il volume propone una nuova via all’emancipazione dei lavoratori e dei popoli del XXI secolo, alla luce delle contraddizioni da cui è caratterizzato il processo di accumulazione mondiale.

cod. 1820.276

Eleonora Pierucci

International risk-sharing.

Teoria, metodi ed evidenza empirica

Oltre a richiamare la teoria economica sulla diversificazione del rischio, il volume raccoglie e sistematizza la letteratura internazionale più rilevante sul tema, ne analizza strumenti, metodi e test, e propone innovazioni di carattere metodologico valutandole con analisi empiriche. Contribuisce, infine, al dibattito sulle conseguenze della globalizzazione, sul risk sharing e sui possibili effetti di contagio fra i paesi che ne possono derivare.

cod. 365.1003