Risultati ricerca

La ricerca ha estratto dal catalogo 40 titoli

Costantino Cipolla

La devianza come sociologia

Sottolineando il ruolo chiave della devianza per l’affermarsi della sociologia come scienza autonoma, questo volume, strutturato come un glossario, permette di conoscere storia e autori di riferimento o pratiche e protocolli operativi, tecniche di indagine e teorie epistemologiche o ricerche attuali e condizioni sociali.

cod. 1049.8

Il volume evidenzia il connubio fra Croce Rossa e sviluppo del diritto umanitario, nonché la dimensione strutturalmente sovra-nazionale della Croce Rossa nel modo di pensare e nello stile organizzativo. Lo sguardo esteso, la trasversalità nazionale, la cogenza, unita alla pregressa ignoranza, di alcuni dei temi analizzati, il suo intrinseco cosmopolitismo concorrono a rendere l’opera una delle più rilevanti sulla storia della Croce Rossa.

cod. 1053.14

Roberto Cipriani, Rosanna Memoli

La sociologia eclettica di Costantino Cipolla

Il volume prende spunto dalla copiosa produzione scientifica di Costantino Cipolla per dare corso a un’opera corale e partecipata da circa 90 autori. Un itinerario entro il pensiero sociologico dai primi anni ’70 ai nostri giorni con tre generazioni a confronto, per osservare in modo attento la realtà sociale.

cod. 1042.96

Andrea Bassi, Massimo Marcuccio

Orientarsi nel quotidiano: competenze di lettura nella popolazione anziana

Una indagine quanti-qualitativa a Ravenna

Il volume presenta i risultati di un’indagine quanti-qualitativa (mixed methods research) su un campione di anziani associati a cinque associazioni di promozione sociale operanti nel territorio di Ravenna. L’indagine si propone di rilevare il fenomeno del cosiddetto “analfabetismo di ritorno” o “analfabetismo funzionale” e come questo condizioni di fatto la possibilità di essere cittadini in senso pieno. Un testo per studenti universitari, ma anche per tutti coloro che si occupano di politiche sanitarie e socio-assistenziali.

cod. 1520.809

Il volume cerca di tracciare il profilo dell’evoluzione organica dell’assistenza ai prigionieri durante la Grande guerra, focalizzandosi in particolare sulle azioni poste in essere dalla Croce Rossa per mitigare le difficili condizioni di vita dei nostri militari internati nei campi di prigionia istituiti nei territori degli Imperi Centrali e alleviare, se possibile, le sofferenze a cui erano sottoposti.

cod. 1053.12

Alessandro Fabbri

Investimento sociale e Welfare Society.

La morfogenesi della Croce Rossa Italiana

Il volume costituisce uno studio di caso sociologico sulla Croce Rossa Italiana, non soltanto per ricostruirne la morfogenesi come Ente di Terzo Settore, ma soprattutto per identificarne i punti di forza e di debolezza, nonché le opportunità e le minacce che dovrà affrontare nel futuro. Dalle più tradizionali attività di soccorso nelle emergenze a un sempre più marcato impegno assistenziale, fino a un’embrionale partecipazione alle politiche di investimento sociale, la CRI emerge oggi come una realtà di primo piano nella welfare society.

cod. 1534.2.44

Andrea Bassi

Questioni di metodo 2.0

Elementi di epistemologia, metodologia e tecniche di ricerca per le scienze sociali

Il volume si rivolge agli studenti universitari di ogni ordine e grado proponendo a ciascuno – in ragione del proprio capitale culturale e del proprio capitale sociale – alcuni strumenti teorico-metodologici che consentano loro di osservare la società tardo-moderna assumendo propriamente uno sguardo sociologico.

cod. 1520.802

Il volume intende fornire un’analisi delle modalità con cui la Croce Rossa è intervenuta durante il Primo conflitto mondiale nei differenti contesti, facendosi carico tanto delle ferite visibili quanto di quelle invisibili all’interno e al di fuori dei campi di battaglia; ferite e sofferenze che condizionarono e disorientarono le vite degli uomini e delle donne diversamente coinvolte nel conflitto.

cod. 1053.9

Costantino Cipolla, Pietro Segalini

L'Alta Cucina Popolare.

Pro Loco e cultura gastronomica della Lombardia Orientale

Questo libro nasce dal conferimento del prestigioso European Region of Gastronomy Award 2017 alla gastronomia popolare delle quattro Province della Lombardia Orientale, ossia Bergamo, Brescia, Cremona e Mantova, una realtà unica ed un’eccellenza in ambito turistico e gastronomico. Questo volume espone i risultati di una ricerca intesa a raccogliere, ordinare e preservare le informazioni esistenti sui prodotti e sui piatti tipici della Lombardia Orientale, accompagnando il lettore in un autentico tour gastronomico.

cod. 10278.1

Costantino Cipolla, Alessandro Fabbri

Il Giubileo della Misericordia in Lombardia

I principali risultati di un’originale ricerca sul Giubileo straordinario della Misericordia, l’Anno Santo annunciato da papa Francesco nella primavera del 2015. Un Giubileo diverso dai precedenti sia per la dislocazione geografica, con grande attenzione alle "periferie" della contemporaneità, sia per la sua natura spiccatamente sociale, essendo dedicato al tema della misericordia.

cod. 1043.87

Costantino Cipolla, Tina Leonzi

La storia del MOICA come storia delle casalinghe italiane.

Un'analisi storico-sociale del lavoro familiare

Il Movimento Italiano Casalinghe (MOICA) è nato a Brescia l’11 novembre 1982 per iniziativa di Tina Leonzi e di un ristretto gruppo di amiche. Il loro desiderio era costituire un’associazione, di ispirazione cristiana, che desse voce alla categoria delle casalinghe. Questo libro ne racconta la storia, sullo sfondo della più ampia storia della casalinga italiana e della sua condizione economica e sociale presente, contribuendo a colmare una lacuna che le scienze sociali, in Italia, hanno lasciato sussistere troppo a lungo e aprendo una finestra sul futuro della condizione della casalinga.

cod. 11047.1

Un grande affresco storico-sociale che rende debito conto della connessione profonda, originaria e innegabile, esistente fra il cattolicesimo sociale bresciano e la genesi della Croce Rossa. Senza sminuire i meriti di Jean Henry Dunant, fondatore dell’Associazione, il volume vuole ricordare come la prima ispirazione gli venne da quanto vide in Lombardia, dove tutto un popolo, guidato dai suoi magistrati e dal suo clero, si dedicò con totale abnegazione al soccorso delle vittime della battaglia di Solferino e San Martino.

cod. 1047.29

Sociologo a tutto tondo, Achille Ardigò fu un grande uomo e un grande scienziato sociale che fuse in sé vita e opera, riflessione e azione, credenza e laicità. Il volume indaga il suo impegno nelle attività istituzionali, in cui seppe operare senza mai perdere la ricchezza intellettuale e metodologica acquisita con la sua esperienza di sociologo accademico.

cod. 1047.28

Fabio Bertini, Costantino Cipolla

Storia della Croce Rossa in Toscana dalla nascita al 1914.

II. Documenti

Il volume racconta, attraverso documenti e testimonianze finora ignote o quasi, la storia della Croce Rossa in Toscana. Chi avrebbe pensato Dunant a Firenze? Chi avrebbe pensato a una sua amicizia con un tal Corsini, poeta e letterato di secondo piano, non certo grandemente noto? Si ravviva in queste pagine la spinta entusiasta, volontaristica, extranazionale e libertaria che pervase non solo la Lombardia, in cui si formò il primo Comitato, ma anche la Toscana.

cod. 1053.8

Fabio Bertini, Costantino Cipolla

Storia della Croce Rossa in Toscana dalla nascita al 1914.

Vol. I Studi

Il volume ricostruisce la storia di tutti gli attuali Comitati Provinciali della Croce Rossa in Toscana, analizzando tematiche specifiche della storia della Croce Rossa nella regione.

cod. 1053.7

Il volume presenta alcuni dei concetti fondamentali del sapere sociologico, seguendo una esposizione per lemmi di base. Per ognuna delle voci individuate, vengono proposte teorie di riferimento, definizioni, autori, cercando di adottare sempre come paradigma conoscitivo il pluralismo connessionista.

cod. 1044.74

Alessandro Fabbri

A history of neglect. Italian prison policies from 1975 to the present day

SICUREZZA E SCIENZE SOCIALI

Fascicolo: 2 / 2015

The aim of this paper is to analyze in a critical perspective the prison policies pursued by the Italian governments since the proclamation of the Republic. The thesis is that these policies are characterized by a constant neglect, that has been shaken only in the seventies and because of the action of the Radical Party or of single isolated personalities like Mario Gozzini. The paper will try to demonstrate this thesis through its analysis, posing and solving a basic question: is this neglect due to a lack of money or to a lack of trust in the possibility of rehabilitation of prisoners?

Costantino Cipolla, Alberto Ardissone

La grande sociologia di fronte alla grande guerra

A più di cento anni dalla “Grande Guerra”, questo volume tenta di comprendere come i sociologi dell’epoca, o coevi rispetto a questo evento epocale durato cinque anni nel cuore del mondo “civile” di allora, affrontarono il tema, lo capirono, ne resero conto nelle loro prassi e nelle loro riflessioni.

cod. 1047.26