Risultati ricerca

Emil Mazzoleni

Nomologica del potere

Partendo dall’analisi del linguaggio normativo, l’autore studia la natura, i tipi e le leggi logiche che regolano i concetti di potere giuridico e di impossibilità giuridica in dieci prospettive filosofico-giuridiche: la deontica filosofica, la teoria generale del diritto, la teoria della norma, la dottrina pura del diritto, la logica giuridica, la logica deontica, l’assiomatica del normativo, l’ontologia sociale, la filosofia politica e la scienza giuridica. La fecondità filosofica di questa teoria generale del potere è inoltre saggiata nell’ordinamento giuridico italiano vigente, con particolare attenzione al diritto civile, penale, pubblico e amministrativo degli enti locali.

cod. 629.52

Partendo dalle radici antropologiche dei racconti mitici, il libro studia le relazioni tra la dimensione normativa e le narrazioni letterarie in Giambattista Vico, con specifico riferimento alle forme simboliche della sua indagine filosofica.

cod. 629.50

La fiaba popolare europea spesso presenta atti giuridici, compiuti dai personaggi fiabeschi, che ricorrono di frequente poiché corrispondenti alle funzioni individuate da Vladimir Jakovlevič Propp nella sua celebre opera Morfologia della fiaba. L’Autore, dopo aver illustrato le strutture semiologiche della fiaba popolare, si propone di saggiare la fecondità concettuale di tale tesi sulla natura giuridica delle funzioni proppiane tramite l’analisi letteraria, storica e giuridica di dodici fiabe europee.

cod. 503.20

Emil Mazzoleni

Noshi. Morte cerebrale nel diritto giapponese. Frammento di biodiritto comparato

SOCIOLOGIA DEL DIRITTO

Fascicolo: 1 / 2013

Il progresso tecnico-scientifico ha posto problemi non solo etici ma anche giuridici. L’innovativa terapia clinica implementata per la rianimazione di persone in arresto cardiaco ha difatti costretto gli ordinamenti giuridici a rivedere i propri criteri di accertamento della morte. La diffusione globale dello standard della morte cerebrale ha tuttavia incontrato resistenze in Giappone, paese nel quale la legislazione rimane assai restrittiva. Questo articolo si propone di descrivere tale normativa ed il percorso legislativo che ha portato alla sua approvazione, nonché di individuare alcune ragioni filosofiche, giuridiche e culturali che giustificano l’adozione di cautele normative nell’accoglimento del criterio di morte cerebrale