LIBRI DI GABRIELE PROFITA

Vanda Druetta, Raffaella Gonella, Giovanni Mignosi, Gabriele Profita, Giuseppe Ruvolo

La formazione esperienziale degli psicoterapeuti attraverso la valutazione del workshop residenziale COIRAG

GRUPPI

Fascicolo: 3 / 2014

Questo contributo rappresenta l’analisi delle informazioni - raccolte nell’arco di 9 anni - riguardanti la valutazione che gli allievi della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia della COIRAG hanno dato del workshop annuale che coinvolge tutti gli iscritti, suddivisi per anno. L’analisi è stata condotta attraverso due questionari quali-quantitativi, somministrati agli stessi allievi e concernenti la valutazione in itinere (anno per anno) e quella conclusiva (rispetto all’intero percorso quadriennale) dell’esperienza da loro vissuta nel workshop. L’elaborazione statistico-descrittiva e quella qualitativa, ha messo in luce la percezione degli obiettivi, dei contenuti e degli esiti del percorso formativo da parte degli allievi. La lettura di questi dati consente un’interpretazione del rapporto tra il progetto formativo specifico dei workshop entro la Scuola di specializzazione COIRAG e gli esiti dell’esperienza così com’è valutata dagli allievi. Le principali evidenze riguardano l’importanza della formazione esperienziale nello sviluppo dell’identità professionale, la corrispondenza elevata tra gli obiettivi del progetto formativo e gli esiti percepiti dagli allievi, la centralità della consapevolezza e dell’elaborazione delle motivazioni e delle risorse emotive-relazionali personali nella costruzione delle competenze professionali, la capacità di collocare il proprio progetto professionale nel contesto socio-culturale.

Gabriele Profita

Malinteso e conflitto: il sottile confine tra negoziare e agire

GRUPPI

Fascicolo: 1 / 2014

Il malinteso ha origine dalla difficoltà comunicativa che due persone o due gruppi hanno per ragioni linguistiche o culturali. Nasce dalla difficoltà che la differenza ingenera nelle relazioni. La sua caratteristica specifica è quella che consente di mantenere una relazione sospesa, in attesa di un chiarimento o di un distacco, senza pregiudicarne la prosecuzione. Il malinteso è in attesa di un possibile chiarimento. Nelle situazioni di conflitto i partner sono invece ingaggiati in una relazione che può durare a lungo e che modifica la natura dei contendenti. Nel conflitto le parti in causa si modellano in una relazione di reciprocità, a volte forte e determinata quanto insostenibile. La faida ne è un esempio. Il lavoro mostra come il malinteso sia una modalità di negoziare significati condivisi, mantenendo ciascuno una propria visione e una propria libertà. Nel conflitto i contendenti si ritrovano in un rapporto di dipendenza reciproca difficile da risolvere senza l’intervento di un terzo che possa mediare o autorevolmente decidere. Una parte del lavoro è dedicata alla discussione della tematica del "riconoscimento" inteso come soluzione possibile sia per risolvere il conflitto, sia per affievolire i malintesi..

Gabriele Profita, Giuseppe Ruvolo

Pensare i dispositivi dei gruppi mediani e allargati

GRUPPI

Fascicolo: 2 / 2008

Considering median and large group settings, by Gabriele Profita, Giuseppe RuvoloOn the basis of long experience in median and large groups in various social and institutionalcontexts, the authors expound the main conceptual references that are necessary toplan and develop the settings of these group formats. On one side, these references are constitutedby the epistemological awareness of the sociocultural level of the psychic and relationalprocesses that occur within these groups. On the other, they are based on the need toconsider the institutional context in which they take shape, on the identification of specificcultural themes and, eventually, on the choice of defined methodological parameters relatedto the objectives that every setting aims to achieve. The entirety of these epistemological andmethodological references has led the authors to formulate a work model that they have denominatedtransit group, which is potentially applicable to every context in social and institutionallife.Key words: Median groups, large groups, transit group.

Santo Di Nuovo, Giorgio Falgares

Per una psicologia psicologica

Scritti in onore di Franco Di Maria

Una raccolta di scritti in onore di Franco Di Maria, in occasione dei suoi 65 anni. Direttore del Dipartimento di Psicologia di Palermo, ha alternato le prime ricerche sulle dinamiche del “sentire mafioso” e dell’aggressività alle riflessioni sulla metodologia e la Psicologia critica. Successivamente si è indirizzato verso una psicologia dinamica intrisa di psico-politica e di convivenza civile: quella Psicologia psicologica cui la raccolta fa riferimento.

cod. 1240.327

Gli autori mostrano le linee di ricerca e di intervento seguite per la presa in carico di pazienti immigrati. Sviluppano le tematiche relative alle variazioni di setting legate ai modelli culturali proposti dai pazienti e non considerati come acting out. Gli autori presentano una situazione clinica in cui le trasformazioni del setting sono in relazione ad elaborazioni gruppali di lutto e di separazioni.

Raffaele Barone, Vincenzo Bellia

Il volo dell'airone.

Lavoro, casa, gruppi, impresa sociale, patti territoriali, pratiche innovative di salute mentale: il progetto Horizon "Airone"

cod. 1240.160