LIBRI DI LELLA MAZZOLI

La ricerca ha estratto dal catalogo 49 titoli

Lella Mazzoli

Il patchwork mediale

Comunicazione e informazione fra media tradizionali e media digitali

Un viaggio sui mutamenti apportati da Internet al sistema complessivo della comunicazione. Ripercorrendo alcune tematiche chiave degli studi sulla comunicazione e sui media, il volume si chiede quale messaggio, o forse quali messaggi, porti con sé la rete. Messaggi di libertà, di coinvolgimento attivo, di qualità, di partecipazione? Oppure, o insieme, messaggi di riproduzione di vecchie e sempre rinnovate stratificazioni, gerarchie e rapporti di potere?

cod. 1097.1.1

Laura Gemini

L'incertezza creativa

I percorsi sociali e comunicativi delle performance artistiche

cod. 266.1.9

Roberto Cipriani, Rosanna Memoli

La sociologia eclettica di Costantino Cipolla

Il volume prende spunto dalla copiosa produzione scientifica di Costantino Cipolla per dare corso a un’opera corale e partecipata da circa 90 autori. Un itinerario entro il pensiero sociologico dai primi anni ’70 ai nostri giorni con tre generazioni a confronto, per osservare in modo attento la realtà sociale.

cod. 1042.96

Lella Mazzoli, Enrico Menduni

Sembrava solo un'influenza

Scenari e conseguenze di un disastro annunciato

Il primo disastro globale in epoca social cambia la comunicazione (media e internet), la leadership e il principio di autorità, il rispetto per le competenze dopo il successo effimero dell’“uno vale uno”. Ne è uno specchio la professione giornalistica che qui è raccontata dai protagonisti: professionisti dell’informazione, direttori, opinionisti ma anche conduttori di talkshow, influencer e youtuber.

cod. 1420.1.207

Lella Mazzoli

Editoriale

SOCIOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE

Fascicolo: 56 / 2018

Lella Mazzoli

Editoriale

SOCIOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE

Fascicolo: 55 / 2018

Gea Ducci, Lella Mazzoli

Effective Workplace Health Promotion in the Network Society: the Role of Communication

SOCIOLOGIA DEL LAVORO

Fascicolo: 150 / 2018

This contribution is focused on the key role played by communication in Workplace Health Promotion in the context of network society. According to the main WHP models, ascriptive policies have tended to be superseded by ones based on greater participation and involvement of workers in organizations. This emplies engaging and dialogical communication methods towards workers, taking into account the use of social and participatory web with a multi-channel approach. It’s possible to identify different levels of communication that are so relevant in the WHP processes, considering the changed medial context in which Health Communication is developing today. From the analysis of a specific case (a multinational pharmaceutical company), conducted through in-depth interviews with some key management figures, critical reflections and some indications emerge to understand and manage an effectively communication in this field.

Lella Mazzoli

Raccontare la cultura.

Come si informano gli italiani, come si comunicano i musei

Il libro contiene dieci storie esemplari di musei, che consentono di costruire un’interessante visione d’insieme dello stato attuale della comunicazione museale nel nostro Paese, dell’utilizzo dei vari strumenti comunicativi e promozionali e delle professionalità coinvolte nel governo della comunicazione.

cod. 1097.1.13

Lella Mazzoli

Editoriale

SOCIOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE

Fascicolo: 54 / 2017

Lella Mazzoli

Editoriale

SOCIOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE

Fascicolo: 53 / 2017

Lella Mazzoli

Editoriale

SOCIOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE

Fascicolo: 52 / 2016

Lella Mazzoli

Editoriale

SOCIOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE

Fascicolo: 51 / 2016

Diana Salzano

L'alchimia relazionale.

Capitale sociale e Rete

Internet crea legami nuovi e rafforza quelli esistenti e i rapporti sociali telematici non si oppongono alle relazioni offline bensì le integrano. Il volume fa dialogare diverse prospettive teoriche come specchi che tentano di moltiplicare la riflessione sul Capitale sociale online e offline. Ne emerge un racconto a più voci che narra l’alchimia relazionale della Rete e apre un nuovo orizzonte di studio e di ricerca.

cod. 1571.13

Marco Bruno, Andrea Lombardinilo

Narrazioni dell'incertezza

Società, media, letteratura

Obiettivo dei contributi raccolti nel volume è di aprire all’interno delle scienze umane e sociali uno spazio di riflessione sulle possibili e auspicabili convergenze tra letteratura, società e media nell’era delle accelerazioni tecnologiche e della provvisorietà valoriale della seconda modernità.

cod. 1381.2.20

Lella Mazzoli

Le voci della comunicazione. Ipotesi e riflessioni su una disciplina sempre attuale

SOCIOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE

Fascicolo: 50 / 2015

The article shows the vitality and the latest trends of Sociology of communication in empirical researches, theoretical studies and practical implementations "in" and "with" the media. Communication studies deal with the development of research methodologies and with the observation of a system of phenomena in constant evolution, which involves media and their topics, culture and consumption. In the present mediatized and transmedial context, it’s possible to observe profound evolutionary processes that concern cultural industry and its studies, journalism, television and reception, concepts such as public opinion and citizenship. But also issues such as new identity narratives, food, fashion and new forms of communication and consumption. This multiplicity of perspectives distinguish from the beginning the Sociology of Communication Review, which reaches with the present issue its 50th year of existence.

Lella Mazzoli

Editoriale

SOCIOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE

Fascicolo: 49 / 2015

Lella Mazzoli, Giorgio Zanchini

Info Cult

Nuovi scenari di produzione e uso dell'informazione culturale

Una ricognizione sistematica della produzione e degli usi dell’informazione culturale di oggi e dei suoi effetti sociali. Quali sono le fonti di informazione privilegiate? Qual è il ruolo giocato da internet e dagli altri media digitali? C’è ancora bisogno di mediazione e mediatori? Quale piattaforma conta di più nelle scelte di consumo? Quali sono i temi che gli italiani associano maggiormente all’idea di cultura? Quali sono i nuovi linguaggi e i nuovi scenari?

cod. 1097.1.7

Fabio Giglietto, Lella Mazzoli

Il fascicolo sanitario elettronico fra micro e macro

SOCIOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE

Fascicolo: 48 / 2014

Ormai da anni, anche nel nostro Paese, si discute attivamente del Fascicolo Sanitario Elettronico. Si tratta di un servizio finalizzato ad aggregare le informazioni sulla salute del singolo cittadino. Introdotto legislativamente nel 2012, il sistema dovrebbe essere operativo su scala nazionale per la metà del 2015. Ricerche precedenti hanno evidenziato la disomogeneità nei modelli e livello di sviluppo del progetto sul territorio nazionale. L’articolo presenta i risultati di una survey nazionale che indaga il fenomeno a partire dalle singole Aziende Ospedaliere, Aziende Sanitarie Locali e Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (n=238). I risultati confermano l’esistenza di aree di eccellenza in un panorama che rimane tuttavia fortemente disomogeneo. Le conclusioni mettono in luce l’importanza di un ruolo di coordinamento più attivo da parte del Ministero della Salute.

Lella Mazzoli

Editoriale

SOCIOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE

Fascicolo: 48 / 2014