LIBRI DI MARCO GIANNINI

Luca Napoli, Marco Giannini

La paura di volare e la paura di guidare.

Una guida al trattamento delle fobie specifiche

Un “viaggio” attraverso l’origine e lo svilupparsi delle fobie, in particolar modo della fobia di volare e di guidare. Attraverso un’attenta rassegna degli studi più recenti, dei metodi e dei trattamenti più efficaci, gli autori offrono una precisa fotografia dello stato dell’arte e propongono un percorso frutto di un’attività di anni di clinica e di riflessioni. Per tornare a viaggiare realmente e non solo con la fantasia.

cod. 1250.264

Marco Giannini, Valentino Turini

L'azienda industriale

La fabbrica, l'apparato, l'organizzazione

Questa trattazione delle diverse sfaccettature dei problemi connessi al funzionamento di una fabbrica moderna permette al lettore, interessato a conoscere in maniera dettagliata le caratteristiche tecnico-economiche di uno stabilimento industriale, di avere un’idea sufficientemente chiara della realtà operativa.

cod. 367.88

La presente ricerca si propone di verificare le proprietà psicometriche dell’Early Intervention Gambling Test (EIGHT), uno strumento costituito da otto item, utilizzato per misurare il grado di coinvolgimento nel Gioco d’Azzardo Patologico (GAP). Metodo. Il campione oggetto di studio è formato da 158 soggetti, per lo più di sesso maschile (98,7%), con età media di 45,51 anni (D.S.= 11.8). Ai 79 soggetti individuati nelle diverse sale da gioco è stata somministrata una batteria di test composta dall’Early Intervention Gambling Test (EIGHT), dalla quinta versione della Sensation Seeking Scale (SSS-V), dal Revised Life Orientation Test (LOT-R) e dalla Self-Esteem Scale (SES), con l’aggiunta di una scheda informativa sulle abitudini di gioco (tempo dedicato ai diversi giochi, preferenze dei luoghi da gioco). Ai rimanenti 79 soggetti è stato somministrato l’EIGHT insieme alla scheda informativa. Risultati. L’Analisi Fattoriale Esplorativa (AFE), effettuata con il Metodo degli Assi Principali, ha permesso di individuare una struttura unifattoriale dell’EIGHT. La coerenza interna ottenuta attraverso il calcolo dell’alpha di Cronbach è pari a .82. L’Analisi della Varianza (ANOVA) ha permesso di individuare una differenza significativa tra il gruppo di giocatori (M=4.18, D.S.=2.20) e il gruppo di non giocatori (M=.81, D.S.=1.12) rispetto al coinvolgimento nel gioco d’azzardo (F = 146.3, p<.01). Conclusioni. I primi risultati su un campione italiano suggeriscono che l’EIGHT possiede buone proprietà psicometriche e può essere utilizzato nel contesto italiano per la misura del grado di coinvolgimento nel Gioco d’Azzardo Patologico (GAP).

Marco Giannini, Valentino Turini

La sicurezza sul lavoro

Aspetti gestionali e organizzativi

Il volume si interroga su come il tema della sicurezza sul lavoro venga affrontato da parte delle istituzioni preposte alla formazione/educazione, in vista del futuro inserimento dei giovani nel mercato del lavoro. In tale ottica, data la risposta insoddisfacente, il testo affronta il tema della sicurezza da un punto di vista gestionale e comportamentale che possa interessare tutti i soggetti, siano essi cittadini, studenti, lavoratori.

cod. 367.50

Marco Giannini, Annamaria Di Fabio, Alessio Gori

Misurare l'autostima: applicazione del mixed rasch model alla Self-Esteem Scale (SES)

RISORSA UOMO

Fascicolo: 3 / 2007

This study aims to examine the psychometric properties of the Self-Esteem Scale (SES; Rosenberg, 1965) through the Classical Test Theory (AFE) and the Item Response Theory (Mixed Rasch Model). The SES has been administered to 2000 subjects (1012 male, 988 female) with a mean age of 39.18 years (SD = 15.87). Exploratory Factor Analysis pointed out a two-factor solution with a submeasured factor (item 3, 4, 7 in this version). The Mixed Rash Model analysis showed tree different Latent Classes, two of which (Class 1, Class 3) with related trend. These results can support further on the hypothesis of bi-dimensionality of the self-esteem construct and unimportant the reduced number of items in the second factor.