LIBRI DI RUSSELL D. ARCHIBALD

Walter Romano

Project Manager oggi

Come realizzare progetti in tempi ridotti in un mondo veloce e complesso

Il volume introduce le più diffuse metodologie e tecniche di Project Management e permette al lettore di definire un metodo di gestione pratico, ripercorrendo tutte le fasi del progetto e considerando le dinamiche organizzative e il contesto nel quale i progetti vengono realizzati. Il testo tratta inoltre le competenze relazionali e comportamentali indispensabili per un Project Manager, allo scopo di fornire una visione completa di ciò che è necessario per realizzare progetti con successo e soddisfazione personale.

cod. 1065.138.2

Isipm-Istituto Italiano di Project Management, Enrico Mastrofini

Guida ai temi ed ai processi di project management

Conoscenze avanzate e abilità per la gestione dei progetti

Una guida, completa e sintetica, alle conoscenze di project management e alle relative abilità nell’impiego di strumenti e tecniche. In questa seconda edizione i contenuti sono stati aggiornati in conformità con i concetti e con le pratiche di gestione progetti descritti nella nuova norma UNI ISO 21502:2021. Tra i destinatari di questo testo ci sono anche i settori della Pubblica Amministrazione, centrale e locale, che gestiscono progetti affidati in appalto – tra cui i progetti del PNRR.

cod. 1065.137.1

Russell D. Archibald

Project management.

La gestione di progetti e programmi complessi

Un autentico e sempre insostituibile classico del management! Tutte le informazioni intorno ai più importanti sbocchi nel campo del project management, compresi tutti gli aspetti dell’high-tech business.

cod. 100.186

Assirep-Associazione Italiana Responsabili ed Esperti di Gestione Progetto, Vito Introna

Le competenze del project manager: il modello PM-AbC2.

Essentials Abilità, conoscenze e capacità

Questo libro, esclusivamente in formato e-book, propone un estratto dei principali contenuti del modello PM-AbC2 presentati in modo più esteso nel volume gemello pubblicato per i nostri tipi. Oltre a identificare e descrivere le competenze richieste dai diversi livelli di qualifica e crescita professionale del project manager, il modello fornisce indicazioni circa i possibili strumenti con i quali valutarle.

cod. 1065.120

Assirep-Associazione Italiana Responsabili ed Esperti di Gestione Progetto, Vito Introna

Le competenze del project manager: il modello PM-AbC2.

Abilità, conoscenze e capacità

Il “modello” di riferimento specifico presentato nel libro identifica e descrive le competenze richieste dai diversi livelli di qualifica e crescita professionale del project manager, e fornisce indicazioni circa i possibili strumenti con i quali valutarle.

cod. 1065.119

Russell D. Archibald, Shane Archibald

Governare e gestire l'innovazione.

Cosa i manager devono sapere di project, program e portfolio management

In un mondo dinamico e che richiede tassi di innovazione sempre più elevati, saper gestire i progetti è divenuta una competenza richiesta anche al top management. Questo libro, snello e con un approccio molto operativo, fornisce ai decisori delle organizzazioni non solo le informazioni utili per comprendere il project management, ma anche le indicazioni operative per garantire il successo dei progetti.

cod. 100.829

Antonio Bassi

Maturità nei progetti.

Un modello di miglioramento per le piccole e medie imprese

Una guida utile a indirizzare lo sviluppo di processi gestionali efficaci ed efficienti di organizzazioni complesse ma snelle come le PMI. Il testo offre una metodologia di analisi semplice e un modello di valutazione del livello di maturità raggiunto, dal punto di vista della capacità delle imprese di gestire i progetti.

cod. 100.764

Darci Prado, Enrico Mastrofini

Maturità nella gestione progetti.

Un modello di crescita del project management nelle organizzazioni

Un testo di grande importanza per tutti i manager, che illustra come diagnosticare la capacità e la competenza di un’organizzazione (o dei propri fornitori) nel project management e come impostare un piano di crescita strutturata. L’Istituto Italiano di Project Management ha scelto di adottare il modello di Prado per le sue caratteristiche di semplicità, facilità d’uso e applicabilità.

cod. 100.722