LIBRI DI SALVATORE CURRERI

Salvatore Curreri

Parlamento e Corte costituzionale

DIRITTO COSTITUZIONALE

Fascicolo: 3 / 2022

Il saggio si concentra sulla giurisprudenza costituzionale in tema di vizi formali del pro-cedimento legislativo, con particolare riferimento a quella recente sulla decretazione d’urgenza e sulle modalità di approvazione della legge di bilancio, evidenziando come la essa abbia sostanzialmente rinunciato a tutelare i pochi ma essenziali momenti dell’iter legislativo sanciti dall’art. 72 Cost. Questa sostanziale rinuncia della Corte al suo potere di controllo non pare essere mutata dopo la recente apertura al conflitto di attribuzioni del singolo parlamentare che, per le condizioni e i limiti imposti, ne fanno uno strumento di fatto non attivabile, come la recente giurisprudenza non ha mancato di confermare.

Armando Mannino, Salvatore Curreri

Diritto parlamentare

A dieci anni dalla prima edizione, questa nuova versione aggiornata dell’opera presenta le numerose e rilevanti novità intercorse nel sistema politico-istituzionale italiano, tra le quali la “organica” riforma del regolamento del Senato, approvata nel dicembre 2017, e la riforma costituzionale, approvata in seconda lettura lo scorso 8 ottobre, che ha ridotto il numero dei parlamentari di entrambe le camere.

cod. 315.1.11

Frutto dei corsi di diritto costituzionale sui diritti fondamentali, questo volume intende riflettere su un tema solo all’apparenza acquisito e scontato e che invece, oggi come non mai, è sottoposto a ineludibili sollecitazioni, come la sicurezza interna e internazionale, la crisi economico-finanziaria, i rinascenti nazionalismi, le discriminazioni, specie per motivi razziali e religiosi.

cod. 315.1.10

Salvatore Curreri

Editoriale

DIRITTO COSTITUZIONALE

Fascicolo: 3 / 2019

Renato D'Amico, Andrea Piraino

Il governo locale in Sicilia.

Materiali per la riforma

Economisti, geografi, giuristi, politologi, sociologi, urbanisti dei quattro Atenei siciliani unito dall’idea di dare un contributo al processo di riforma del governo locale, avviato da tempo dall’Assemblea Regionale Siciliana e recentemente approdato nella legge n. 8 del 24 marzo 2014 istitutiva in Sicilia dei liberi Consorzi di comuni e delle Città metropolitane.

cod. 1263.9