Click here to download

Anziani e salute: quale contributo della psicologia?
Journal Title: PSICOLOGIA DELLA SALUTE 
Author/s: Giuseppe Andreis, Clara Capello, G. Marco Vinardi 
Year:  2000 Issue: Language: Italian 
Pages:  7 FullText PDF:  26 KB

Il lavoro ha lo scopo di presentare i contributi che seguono, introducendo alcuni spunti di riflessione intorno a questioni cruciali per la psicologia della salute e per la professionalità dello psicologo. Per identificare alcune problematiche vengono proposti i temi della soggettività, della relazione e del ruolo dello psicologo nei contesti istituzionali e organizzativi, in relazione ai casi della donna in menopausa e dell’anziano in stato di deterioramento cognitivo. Soprattutto riguardo all’anziano, sano e malato, lo psicologo è chiamato a favorire l’integrazione degli interventi e ad accogliere e conservare la domanda (di relazione) del soggetto. Riconoscere e tutelare la soggettività equivale a proporre l’identità individuale come una questione di natura non solo filosofico-psicologica, ma sociologica e storica: dalla concezione di uomo e dalla definizione di identità dipendono infatti l’immagine sociale del soggetto anziano, dell’invecchiamento, della malattia e, di riflesso, la qualità della cura e dell’assistenza alla persona. Dalla clinica nascono interrogativi e strumenti concettuali per la prassi e la progettualità del lavoro psicologico. Interrogarsi sull’identità e sulla soggettività in relazione alla malattia e al contesto sociale e istituzionale apre la strada a riflessioni sul ruolo dell’anziano, sulla qualità della relazione fra utenti, operatori e servizi, sulla valutazione psicometrica-clinica del paziente deteriorato e sul ruolo specifico dello psicologo.

Giuseppe Andreis, Clara Capello, G. Marco Vinardi, in "PSICOLOGIA DELLA SALUTE" 1/2000, pp. , DOI:

   

FrancoAngeli is a member of Publishers International Linking Association a not for profit orgasnization wich runs the CrossRef service, enabing links to and from online scholarly content