Il diritto alla privacy come diritto soggettivo. Semantica della neutralizzazione e struttura della società

Titolo Rivista: SOCIOLOGIA E POLITICHE SOCIALI
Autori/Curatori: Riccardo Prandini, Matteo Bortolini
Anno di pubblicazione: 2001 Fascicolo: 1 Lingua: Italiano
Numero pagine: 59 P. Dimensione file: 407 KB
DOI:
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

This essay tries to understand modern political and legal culture by interpreting the meaning of the right to privacy in relationship with the liberal idea of the neutral State in American constitutional and federal jurisprudence. The authors understand the political consequences of the right to privacy as privatization (as in the free exercise clause and the disestablishment clause) or generalization (as in the equal access clause). They rely on Talcott Parsons’ interpretation of American values to show the importance of individualism and universalism in American culture. The case of homosexual people’s right to marry is analyzed to show how different spheres of society are differently open to individual choice.

    Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (400) Bad Request.

Riccardo Prandini, Matteo Bortolini, Il diritto alla privacy come diritto soggettivo. Semantica della neutralizzazione e struttura della società in "SOCIOLOGIA E POLITICHE SOCIALI" 1/2001, pp , DOI: