Stress lavorativo e strategie di coping: effetti sul burnout in un gruppo di insegnanti

Titolo Rivista: PSICOLOGIA DELLA SALUTE
Autori/Curatori: Renato Pisanti, Fabio Lucidi, Mario Bertini
Anno di pubblicazione: 2001 Fascicolo: 3 Lingua: Italiano
Numero pagine: 16 P. Dimensione file: 178 KB
DOI:
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

L’articolo riporta uno studio condotto su un gruppo di 167 docenti di sei scuole secondarie romane che considera congiuntamente le caratteristiche lavorative e le dimensioni individuali di Coping come predittori delle dimensioni del burnout. Abbiamo esaminato le modalità d’azione delle dimensioni lavorative del modello Domanda-Controllo (D-C) di Karasek (1979) e abbiamo verificato eventuali miglioramenti nel potere esplicativo del modello con l’inclusione di strategie individuali di coping (Compito, Emozione, Evitamento). Sono state condotte una serie di analisi della regressione multipla con strategia gerarchica i cui risultati hanno mostrato che la domanda e il controllo lavorativo interagiscono nel predire solo l’esaurimento emotivo, mentre per quanto riguarda la depersonalizzazione e la realizzazione personale mostrano effetti additivi. Per quanto concerne l’azione delle strategie di coping sono state evidenziate interazioni a tre vie (domanda X controllo X stile di coping) dell’emozione e dell’evitamento nel predire l’esaurimento emotivo, dell’evitamento nello spiegare la depersonalizzazione. Complessivamente i risultati dimostrano l’esigenza di considerare il ruolo delle variabili di personalità nel modello D-C.

    Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (400) Bad Request.

Renato Pisanti, Fabio Lucidi, Mario Bertini, Stress lavorativo e strategie di coping: effetti sul burnout in un gruppo di insegnanti in "PSICOLOGIA DELLA SALUTE" 3/2001, pp , DOI: