Clicca qui per scaricare

Il giovane Croce e Labriola. Ricezione e circolazione della Volkerpsychologie in Italia alle soglie del Novecento
Titolo Rivista: RIVISTA DI STORIA DELLA FILOSOFIA 
Autori/Curatori: Davide Bondì 
Anno di pubblicazione:  2004 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  26 Dimensione file:  126 KB

Lo studio sonda l’incidenza della Völkerpsychologie di Lazarus e Steinthal nei primi testi filosofici di Croce (1893-1896). A partire da quest’angolo prospettico propone un’analisi del complesso atteggiamento del filosofo verso i plessi tematici della Prelezione labrioliana prevalentemente ispirati dalla psicologia dei popoli. Croce non solo interpreta diversamente da Labriola la Völkerpsychologie, rigettandola in quanto illegittimo tentativo di fondazione psicologica degli studi storici maturato nel clima positivistico della seconda metà dell’Ottocento, ma respinge anche il piano generale e le linee strutturanti la filosofia della storia di Labriola, in cui la psicologia dei popoli perde la paradossalità della ricerca di leggi del corso storico per diventare un’analisi delle forme di categorizzazione del fatto storico. Da questo confronto emerge, infine, il compito di classificazione trascendentale assegnato da Croce, nella sua produzione giovanile, alla filosofia.


Davide Bondì, in "RIVISTA DI STORIA DELLA FILOSOFIA" 4/2004, pp. , DOI:

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche