Rappresentazioni del rapporto fra alimentazione e salute in diverse fasi della vita: norme e funzioni di un cibo che fa bene

Titolo Rivista: PSICOLOGIA DELLA SALUTE
Autori/Curatori: Nicoletta Cavazza, Claude Fischler
Anno di pubblicazione: 2003 Fascicolo: 2 Lingua: English
Numero pagine: 14 P. Dimensione file: 120 KB
DOI:
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

La ricerca indaga le rappresentazioni del rapporto fra alimentazione e salute in tre fasi della vita. I risultati discussi riguardano un campione rappresentativo di italiani suddivisi in tre fasce di età. È stato somministrato un questionario finalizzato a cogliere la percezione del controllo sul mantenimento della salute, con un particolare accento sulla rilevanza delle norme implicite che governano il comportamento alimentare sano e sulle funzioni del cibo. I risultati mostrano che i più giovani riconoscono, al pari degli altri, l’importanza degli ali-menti per il mantenimento della salute, ma esprimono una rappresentazione della alimentazione scarsamente centrata sugli aspetti normativi. Fra le funzioni dell’alimentazione privilegiano quella del piacere, mentre quelli della fascia intermedia esprimono una rappresentazione molto ancorata alle esigenze di una vita frenetica. Dagli intervistati ultrasessantenni emerge una rap-presentazione molto normativa del rapporto con il cibo, centrata sia sulla selezione attenta e critica degli alimenti, sia sull’osservanza di una certa ritualità dei contatti quotidiani con il cibo. Questa rappresentazione si riflette in un livello elevato di soddisfazione circa le proprie abitu-dini alimentari e la qualità del cibo consumato.

    Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (400) Bad Request.

Nicoletta Cavazza, Claude Fischler, Rappresentazioni del rapporto fra alimentazione e salute in diverse fasi della vita: norme e funzioni di un cibo che fa bene in "PSICOLOGIA DELLA SALUTE" 2/2003, pp , DOI: