Campagne in-formative per la promozione della salute e del benessere tra gli adolescenti

Titolo Rivista: PSICOLOGIA DELLA SALUTE
Autori/Curatori: Giovanna Petrillo, Daniela Caso, Anna Rosa Donizzetti
Anno di pubblicazione: 2004 Fascicolo: 3 Lingua: Italiano
Numero pagine: 20 P. Dimensione file: 107 KB
DOI:
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Viene presentata una attività di ricerca-intervento sulla promozione della salute, secondo l’approccio biopsicosociale proposto dall’OMS (1983), particolarmente rivolta agli adolescenti, assumendo che proprio in adolescenza possono manifestarsi alcuni comportamenti problematici (alimentazione scorretta; consumo di alcol e fumo di sigarette; sesso precoce e non protetto; vita sedentaria); che anche la scuola ha un ruolo essenziale da svolgere nella promozione della salute; e che la mera informazione non ha un effetto significativo per la promozione di una cultura della salute e per l’adozione di un consono stile di vita. Ad un intervento informativo è stato affiancato anche un processo formativo, teso all’acquisizione di specifiche life skills. Prodotti testuali e multimediali definiti ad hoc sono stati proposti ad adolescenti (356 soggetti), in un piano di ricerca di tipo quasi-sperimentale. Tramite un questionario, utilizzato nella fase di pre- e post-test, sono stati rilevati: atteggiamento verso la salute, conoscenze, abitudini, intenzioni, percezioni del rischio, locus of control, autoefficacia e benessere. I risultati evidenziano una tendenza a riferire abitudini sane e valori elevati per tutte le variabili, tranne che per la percezione del rischio. L’intervento in-formativo nel suo insieme ha prodotto un aumento nella percezione del rischio e nell’autoefficacia, con una diminuzione di internalità del controllo della salute e della sola dimensione psicologica del benessere. Relazioni positive sono state riscontrate tra il benessere e le altre variabili rilevate, tranne nel caso della percezione del rischio, con cui sussiste una relazione negativa. Di una certa importanza si sono dimostrate anche le differenze tra i soggetti per genere, età e formazione.

    Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (400) Bad Request.

Giovanna Petrillo, Daniela Caso, Anna Rosa Donizzetti, Campagne in-formative per la promozione della salute e del benessere tra gli adolescenti in "PSICOLOGIA DELLA SALUTE" 3/2004, pp , DOI: