La mediazione di comunità una best practice per la rigenerazione delle relazioni sociali

Titolo Rivista: SOCIOLOGIA E POLITICHE SOCIALI
Autori/Curatori: Donatella Bramanti
Anno di pubblicazione: 2006 Fascicolo: 2 Lingua: Italiano
Numero pagine: 14 P. Dimensione file: 84 KB
DOI:
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

This paper adopts a relational perspective as an appropriate framework for understanding the true nature of the mediation paths activated in communities. Mediation processes should be seen as a specific form of social relations, capable of expressing the generative dimension of society. The explicit purpose of community mediation is both to reduce conflicts among groups, and to improve the relational quality of welfare. These goals can be achieved in the conflict process itself, through the adoption of a frame that allows for working on each sides’ reasons, making both positions valuable, while searching for a new balance.

    Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (400) Bad Request.

Donatella Bramanti, La mediazione di comunità una best practice per la rigenerazione delle relazioni sociali in "SOCIOLOGIA E POLITICHE SOCIALI" 2/2006, pp , DOI: