Il Rastafarianism: dall'anticolonialismo caraibico alle subculture giovanili trasgressive

Titolo Rivista: MEMORIA E RICERCA
Autori/Curatori: Silvia Zanella
Anno di pubblicazione: 2007 Fascicolo: 25 Lingua: English
Numero pagine: 10 P. 103-112 Dimensione file: 74 KB
DOI:
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

The Rastafarianism emerged in Jamaica in 1930, at the time of the coronation of Haile Selassie as Emperor of Ethiopia. Forty years after that date, the movement transferred itself overseas. It was the end of 1970 when a great number of young English blacks (most of whom of Caribbean origin) started to adopt the symbols of their Jamaican pairs so marking the emergence of a new subculture: the Rastas.

    Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (400) Bad Request.

Silvia Zanella, Il Rastafarianism: dall'anticolonialismo caraibico alle subculture giovanili trasgressive in "MEMORIA E RICERCA " 25/2007, pp 103-112, DOI: