"Libera-mente" Progetto Pilota di prevenzione primaria delle dipendenze patologiche nelle scuole medie inferiori di Andria

Titolo Rivista: S & P SALUTE E PREVENZIONE
Autori/Curatori: Gianfranco Mansi, Nicola A. Corvasce, Giusi Merra, Barbara Saccotelli, Antonella Zotti
Anno di pubblicazione: 2010 Fascicolo: 55 Lingua: English
Numero pagine: 10 P. 59-68 Dimensione file: 246 KB
DOI: 10.3280/SAP2010-055003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

"Libera-Mente" è un Progetto Pilota attuato dal SerT di Andria, DDP (Dipartimento per le Dipendenze Patologiche) dell’ASL BAT all’interno di n.3 Istituti di Scuola Media Inferiore della Città di Andria. Esso si pone sul fronte della Prevenzione Primaria in relazione ai fenomeni di abuso di sostanze quali fumo, alcool e droghe in una popolazione di studenti compresi tra gli 11 ed i 13 anni. A tal scopo è stata utilizzata la metodica di "Peer Education" (Educazione tra pari) per la promozione di "Life Skills" (Stili di vita corretti). Sono state raccolte le domande aperte avanzate in anonimato da un gruppo di n. 854 soggetti adolescenti, successivamente raggruppate in quattro ambiti tematici. Per quanto riguarda il tabagismo e l’alcolismo, sembra scarsamente evidente agli studenti la consapevolezza della relazione sostanza-dipendenza patologica confermando l’accettabilità sociale di alcool e sigaretta. Rispetto alle droghe ed alle sostanze psicoattive, si rileva invece una maggiore conoscenza degli aspetti legati alla dipendenza e un atteggiamento di interesse per le alterazioni che l’assunzione provoca. Si è resa evidente la necessità di promuovere campagne d’informazione calibrate su specifiche fasce d’età che diano adeguata visibilità all’offerta terapeutica del SerT di Andria.

Gianfranco Mansi, Nicola A. Corvasce, Giusi Merra, Barbara Saccotelli, Antonella Zotti, "Libera-mente" Progetto Pilota di prevenzione primaria delle dipendenze patologiche nelle scuole medie inferiori di Andria in "S & P SALUTE E PREVENZIONE" 55/2010, pp 59-68, DOI: 10.3280/SAP2010-055003