Quando l’empowerment non è abbastanza. Un argomento a favore della resilienza multilivello in situazioni caratterizzate da estreme diseguaglianze di potere

Titolo Rivista: PSICOLOGIA DI COMUNITA’
Autori/Curatori: Anne E. Brodsky, Jill E. Scheibler
Anno di pubblicazione: 2010 Fascicolo: 2 Lingua: Italiano
Numero pagine: 12 P. 75-86 Dimensione file: 495 KB
DOI: 10.3280/PSC2010-002008
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

L’articolo esplora i limiti dell’ <i>empowerment</i> nei contesti caratterizzati da estreme, pericolose e persistenti diseguaglianze di potere. Il contesto indagato è quello di cui hanno fatto esperienza negli ultimi 30 anni i membri e i sostenitori di un’organizzazione femminile clandestina afghana dedita a scopi umanitari e politici. Benché l’ <i>empowerment</i> sia considerato un principio guida per la psicologia di comunità, questo lavoro sostiene che in setting dove è quasi impossibile per una sub-comunità ottenere risorse, accesso, padronanza e controllo su se stessa e gli altri, l’ <i>empowerment</i> può essere un obiettivo irrealistico e ingannevole. In alternativa, le autrici propongono il concetto di resilienza, operazionalizzato come un processo radicato nella cultura e multilivello che porta a processi e risultati di qualità superiore in situazioni di perdurante difficoltà. La resilienza multilivello si occupa dei successi raggiunti malgrado il verificarsi di estreme diseguaglianze. Il concetto di resilienza, centrato sulla resistenza, la perseveranza, gli obiettivi e gli approcci locali, e i contesti sovra e sottoordinati di rischi e fattori protettivi, è in sintonia con i valori e i principi della psicologia di comunità.

Anne E. Brodsky, Jill E. Scheibler, Quando l’<i>empowerment</i> non è abbastanza. Un argomento a favore della resilienza multilivello in situazioni caratterizzate da estreme diseguaglianze di potere in "PSICOLOGIA DI COMUNITA’" 2/2010, pp 75-86, DOI: 10.3280/PSC2010-002008