Clicca qui per scaricare

De la raffinerie végétale à une bioraffinerie doublement verte?
Titolo Rivista: AGRICOLTURA ISTITUZIONI MERCATI  
Autori/Curatori: Martino Nieddu 
Anno di pubblicazione:  2009 Fascicolo: 3  Lingua: Francese 
Numero pagine:  17 P. 123-139 Dimensione file:  103 KB
DOI:  10.3280/AIM2009-003007
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il concetto emergente di bioraffineria appare come un caso di "mito razionale". Questo mito cambia nel tempo per inserire il tema dello sviluppo sostenibile in tre dimensioni: nascita di una chimica verde, necessità di tener conto delle critiche sui biocarburanti, difficoltà tecniche incontrate sui polimeri biodegradabili. Il concetto produce allora una particolare divisione del lavoro, imitando quella della petrochimica. I prodotti intermediari provenienti da fonti rinnovabili sono adattati per sostituire esattamente le strutture chimiche provenienti dal petrolio.

The biorefinery concept appears as if a rational myth, having evolved over time to incorporate the issue of sustainable development, in the form of green chemistry, but also to take into account the criticisms addressed to biofuels, and technical difficulties encountered in projects of biodegradable polymers. It produces a particular division of labor based on the production of biosourced intermediates substitutes for petroleum.
Keywords: Cambiamento tecnologico, sviluppo sostenibile, bioraffineria, mito razionale, chimica verde, confini dell’impresa

Martino Nieddu, Dalla raffineria vegetale ad una bioraffineria doppiamente verde in "AGRICOLTURA ISTITUZIONI MERCATI " 3/2009, pp. 123-139, DOI:10.3280/AIM2009-003007

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche