L’ospedale va a scuola. Un’esperienza di promozione della salute proposta dalla Scuola Ospedaliera e rivolta ai bambini della Scuola Primaria

Titolo Rivista: PSICOLOGIA DELLA SALUTE
Autori/Curatori: Federica Resca, Paola Visconti, Sandra Bertana, Paola Attanasi, Giuseppe Gobbi
Anno di pubblicazione: 2011 Fascicolo: 2 Lingua: English
Numero pagine: 15 P. 157-171 Dimensione file: 96 KB
DOI: 10.3280/PDS2011-002010
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Data la forte attenzione al ruolo che l’ospedale e la scuola hanno in quanto soggetti promotori di salute, il presente contributo presenta un’esperienza che ha avuto l’obiettivo di promuovere l’incontro tra bambini della scuola primaria e ospedale come occasione per favorire l’attivazione di risorse e di strategie di <i>coping</i> funzionali alla costruzione di un percorso di salute all’interno della propria storia di vita. La scuola ospedaliera è entrata nelle classi nelle quali sono state proposte attività didattiche sull’utilità sociale dell’ospedale in quanto garante del diritto alla salute, sulla struttura ospedaliera, sul vissuto emotivo elicitato dall’ospedale. Successivamente ogni classe ha visitato l’ospedale, ha preso contatto con i bambini ricoverati, ha effettuato un incontro con il personale infermieristico, ha partecipato ad un incontro con una chirurga pediatra, una neuropsichiatra e una psicologa finalizzato a sensibilizzare i bambini rispetto all’attività ospedaliera e alla disabilità. L’ultima fase è consistita nel riproporre ai bambini l’attività sul vissuto emotivo legato all’ospedale e un questionario di valutazione dell’esperienza, sottoposto anche alle insegnanti. I risultati vengono riportati in quanto narrazione di esperienza significativa.

Federica Resca, Paola Visconti, Sandra Bertana, Paola Attanasi, Giuseppe Gobbi, L’ospedale va a scuola. Un’esperienza di promozione della salute proposta dalla Scuola Ospedaliera e rivolta ai bambini della Scuola Primaria in "PSICOLOGIA DELLA SALUTE" 2/2011, pp 157-171, DOI: 10.3280/PDS2011-002010