Benessere Organizzativo in un campione di Aziende Sanitarie italiane

Titolo Rivista: PSICOLOGIA DELLA SALUTE
Autori/Curatori: Mario Gualandri, Roberta Fida, Francesco Avallone
Anno di pubblicazione: 2012 Fascicolo: 1 Lingua: English
Numero pagine: 25 P. 61-85 Dimensione file: 337 KB
DOI: 10.3280/PDS2012-001005
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Riassunto In ambito scientifico e nelle politiche sociali europee il benessere organizzativo è divenuto uno dei principali temi di discussione, in particolare per i contesti sanitari che, data l’elevata complessità delle dinamiche organizzative, mostrano un elevato rischio per il benessere organizzativo. Questo può incidere sullo stress e sul benessere dei lavoratori. Il presente contributo esamina i fattori lavorativi della salute organizzativa in un campione di Aziende Sanitarie Locali (Asl) italiane. A tal fine sono stati utilizzati i dati relativi ad una ricerca nazionale su circa 8000 dipendenti (Multidimensional Organizational Health Questionnaire) differenziati per aree geografiche e per genere. I risultati mostrano che i fattori con maggiore effetto sui disturbi psicosomatici, sullo stress e sulla soddisfazione lavorativa sono il carico di lavoro, la sicurezza, il conflitto e l’apertura all’innovazione. Inoltre in tutte le aree geografiche e maggiormente per le donne la percezione dell’equità ed il carico di lavoro risultano più problematici. Per il Sud Italia e le Isole, ulteriori criticità risultano la percezione della sicurezza e del comfort dell’ambiente. Infine, i risultati evidenziano una percezione di bassa soddisfazione e di alto stress in tutti i lavoratori delle aree geografiche e maggiormente nelle donne.

  • Comportamenti aggressivi e episodi di violenza a danno degli operatori sanitari: intervento di prevenzione e contrasto Maria Cristina Florini, Caryn Vallesi, Carla Baldassarri, in PSICOLOGIA DELLA SALUTE 2/2019 pp.143
    DOI: 10.3280/PDS2019-002007

Mario Gualandri, Roberta Fida, Francesco Avallone, Benessere Organizzativo in un campione di Aziende Sanitarie italiane in "PSICOLOGIA DELLA SALUTE" 1/2012, pp 61-85, DOI: 10.3280/PDS2012-001005