Umorismo e Salute: una sinergia possibile

Titolo Rivista: PSICOLOGIA DELLA SALUTE
Autori/Curatori: Donata Francescato, Maura Benedetti
Anno di pubblicazione: 2012 Fascicolo: 1 Lingua: English
Numero pagine: 21 P. 111-131 Dimensione file: 298 KB
DOI: 10.3280/PDS2012-001007
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

La presente ricerca ha esplorato le relazioni tra l’umorismo e la qualità della vita, intesa come benessere psicofisico degli individui. Lo scopo della ricerca è stato quello di esaminare la relazione tra inclinazione generale all’umorismo nelle sue componenti di apprezzamento e creatività umoristica e la salute e l’empowerment individuale, nonché la relazione tra questi e la tendenza ad utilizzare l’umorismo come strategia di coping. I soggetti coinvolti nella ricerca sono stati in totale 333, di cui 160 maschi e 173 femmine. Ai partecipanti sono state somministrate le seguenti scale: Test di Ziv sull’Umorismo; Coping Humor Scale; Symptom Checklist-90-R; Scala dell’Empowerment. Le correlazioni tra le scale mostrano che ad una maggiore inclinazione all’umorismo corrisponde un miglior stato di salute. In particolare un elevato apprezzamento umoristico è maggiormente correlato con la presenza di minori sintomi di malattie psicosomatiche. Chi ha un’elevata inclinazione all’umorismo, in particolare nella sua dimensione di apprezzamento dell’umorismo, ha, inoltre, punteggi più alti di empowerment, specialmente per ciò che riguarda la sottoscala della leadership e perseguimento degli obiettivi. Coloro che hanno alti punteggi alla Coping Humor Scale hanno bassi punteggi alla scala delle malattie psicosomatiche ed un empowerment più elevato in tutte le sue dimensioni.

Donata Francescato, Maura Benedetti, Umorismo e Salute: una sinergia possibile in "PSICOLOGIA DELLA SALUTE" 1/2012, pp 111-131, DOI: 10.3280/PDS2012-001007