Clicca qui per scaricare

Avanti e indietro nello spazio/tempo: come il priming dell'agentività cambia il movimento
Titolo Rivista: RICERCHE DI PSICOLOGIA  
Autori/Curatori: John L. Dennis, Aldo Stella 
Anno di pubblicazione:  2011 Fascicolo: 1  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  16 P. 87-102 Dimensione file:  150 KB
DOI:  10.3280/RIP2011-001005
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Questa ricerca ha preso in esame come il priming che induce una rappresentazione subconscia di maggiore/minore agentività può influire sull’interpretazione di oggetti/eventi dinamici che si collocano nello spazio (Studio 1) e nel tempo (Studio 2). Nello Studio 1, i partecipanti sottoposti al priming della maggiore agentività sono stati indotti a pensare il movimento verso alto, come se l’oggetto fosse dotato di una forza interna (secondo quanto accade agli esseri viventi), mentre i partecipanti sottoposti al priming della minore agentività sono stati indotti a pensare il movimento verso il basso, come se l’oggetto subisse una forza esterna (ad es., la forza della gravità). I partecipanti allo Studio 2, sottoposti al priming della maggiore agentività sono stati indotti a pensare sé stessi come se si muovessero attivamente attraverso il tempo, in linea con la metafora dell’ego-moving, mentre i partecipanti sottoposti al priming della minore agentività sono stati indotti a pensare sé stessi come se fossero meno attivi nel loro muoversi attraverso il tempo, in linea con la metafora del time-moving. Questi risultati sono stati messi a confronto con quelli di una nostra ricerca precedente, che ha usato lo stesso priming, ma con compiti diversi.


Keywords: Agentività, spazio e tempo, priming, avanti/indietro.

John L. Dennis, Aldo Stella, in "RICERCHE DI PSICOLOGIA " 1/2011, pp. 87-102, DOI:10.3280/RIP2011-001005

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche