Comunicare, valutare il rischio, prendere decisioni: per la costruzione del setting della consulenza genetica

Titolo Rivista: PSICOLOGIA DELLA SALUTE
Autori/Curatori: Giovanni Guerra, Claudio Bartolozzi
Anno di pubblicazione: 2012 Fascicolo: 3 Lingua: English
Numero pagine: 20 P. 29-48 Dimensione file: 131 KB
DOI: 10.3280/PDS2012-003003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Fra i temi piu tipici della letteratura psicologica relativa alla consulenza genetica, si trovano la comunicazione, la presa di decisione, la valutazione del rischio. Se tali contributi non sono privi di interesse, si puo tuttavia sottolineare l’assenza dell’analisi del contesto della consulenza stessa. Senza una definizione del contesto, i temi psicologici rischiano di essere astratti se non privi di senso. Gli autori presentano un’ipotesi di costruzione del setting consulenziale che, attraverso l’esplicitazione della domanda, apra all’universo delle emozioni inevitabilmente presenti nelle decisioni. In particolare, si insiste sulla possibilita di un lavoro preventivo delle emozioni negative: rimpianto e rimorso che piu frequentemente accompagnano le decisioni. Viene sostenuta la presenza di un consulente psicologico all’interno del setting esaminandone le funzioni. In questa prospettiva, la consulenza genetica assume, rispetto al necessario e corretto passaggio di informazioni, un valore molto piu ampio, inserendosi nel continuo processo adattativo biologico e psicologico della vita.

Giovanni Guerra, Claudio Bartolozzi, Comunicare, valutare il rischio, prendere decisioni: per la costruzione del setting della consulenza genetica in "PSICOLOGIA DELLA SALUTE" 3/2012, pp 29-48, DOI: 10.3280/PDS2012-003003