Musica, canto ed espressione emozionale durante la chemioterapia. Fanno stare meglio?

Titolo Rivista: PSICOLOGIA DELLA SALUTE
Autori/Curatori: Fulvia Lagattolla, Carla Costanzo, Francesca Romito, Francesco Giotta, Vittorio Mattioli
Anno di pubblicazione: 2012 Fascicolo: 3 Lingua: English
Numero pagine: 11 P. 115-125 Dimensione file: 225 KB
DOI: 10.3280/PDS2012-003007
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Le pazienti oncologiche vivono elevati livelli di distress psicologico, in particolar modo durante le prime fasi di diagnosi e trattamento. Lo studio valuta l’efficacia di un intervento di terapie complementari, nel contenimento di ansia, depressione, rabbia e stress in pazienti oncologiche. 62 pazienti sono state randomizzate in gruppo sperimentale e di controllo. Il gruppo sperimentale ha partecipato ad una singola sessione di musicoterapia nella globalita dei linguaggi e holding psicologico in gruppo, durante l’infusione di chemioterapia ambulatoriale. Lo strumento di valutazione pre e post intervento e stato l’Emotional Thermometers Tool. Nel gruppo sperimentale i livelli di stress, ansia, depressione e rabbia, risultano ridotti in maniera significativa dopo l’intervento. Nel gruppo di controllo si riducono stress e ansia. La richiesta di aiuto risulta maggiormente soddisfatta nel gruppo sperimentale. L’intervento di gruppo di musicoterapia e holding psicologico si e dimostrato utile nel ridurre il distress emozionale durante l’infusione di chemioterapia. Andrebbe valutato l’impiego delle terapie complementari nei percorsi di umanizzazione.

Fulvia Lagattolla, Carla Costanzo, Francesca Romito, Francesco Giotta, Vittorio Mattioli, Musica, canto ed espressione emozionale durante la chemioterapia. Fanno stare meglio? in "PSICOLOGIA DELLA SALUTE" 3/2012, pp 115-125, DOI: 10.3280/PDS2012-003007