Teoria del diritto e punto di vista interno. Sviluppi e ripensamenti

Titolo Rivista: SOCIOLOGIA DEL DIRITTO
Autori/Curatori: Massimo La Torre
Anno di pubblicazione: 2012 Fascicolo: 3 Lingua: English
Numero pagine: 19 P. 7-25 Dimensione file: 116 KB
DOI: 10.3280/SD2012-003001
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

L’articolo intende innanzitutto tematizzare la recezione del cosiddetto punto di vista interno nella teoria del diritto contemporanea. Introdotto fondamentalmente da Herbert Hart, l’approccio "interno" non ha riscosso tra i giusfilosofi quella fortuna che sembrava in un primo tempo dovergli arridere. Molti degli sviluppi post-hartiani gli sono francamente ostili, a partire da Joseph Raz e dalla sua scuola. Del resto, la prospettiva "interna" (che è quella del partecipe alla pratica giuridica e non dell’osservatore) sembra confliggere con l’impassibilità e neutralità che il giuspositivismo si attende dal teorico del diritto. In Italia tale movimento di ripensamento rispetto al punto di vista interno si manifesta nell’opera ambiziosa e imponente di Luigi Ferrajoli, la cui metodologia "assiomatica" risulta decisamente impraticabile al partecipante ed è solo assumibile dalla posizione di un algido e lontano osservatore e sistematizzatore. Di ciò l’articolo vuole infine dare conto.

Massimo La Torre, Teoria del diritto e punto di vista interno. Sviluppi e ripensamenti in "SOCIOLOGIA DEL DIRITTO " 3/2012, pp 7-25, DOI: 10.3280/SD2012-003001