Clicca qui per scaricare

Il contratto di rete: una rassegna
Titolo Rivista: STUDI ORGANIZZATIVI  
Autori/Curatori: Fernando G. Alberti 
Anno di pubblicazione:  2012 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  22 P. 176-197 Dimensione file:  903 KB
DOI:  10.3280/SO2012-002007
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il presente articolo intende essere una breve nota tesa a fare il punto dello stato di adozione e di elaborazione dei contratti di rete. Con il contratto di rete, il Legislatore ha voluto introdurre una nuova fattispecie giuridica finalizzata a favorire l’aggregazione tra imprese di minore dimensione, aumentando così le dimensioni aziendali per meglio competere nei mercati internazionali e supportare l’innovazione. Il contratto di rete si differenzia nella ratio da altre forme burocratiche di reti inter-organizzative esistenti, per maggiore flessibilità sia nella definizione degli scopi e dei confini della rete stessa sia nel livello di coinvolgimento dei partner. I contratti di rete stanno assumendo una diffusione tale da essere spesso utilizzati come sinonimi di rete tra imprese. Come ampiamente illustrato e chiarito in un articolo apparso sul numero precedente di Studi Organizzativi, le reti tra imprese si caratterizzano per una varietà di forme, assetti, obiettivi, meccanismi operativi e composizione, tale per cui l’appiattimento del fenomeno ai soli contratti di rete, che si registra nella retorica quotidiana di policy makers, giuristi e media, risulta essere non solo immotivato ma anche ontologicamente fallace. Emerge, quindi la necessità anche per gli studiosi di strategia e organizzazione, e non solo per i giuristi, di chiarire questo fenomeno, comprenderne la natura, le potenzialità e i limiti, analizzarne la diffusione e gli strumenti a supporto, ma anche metterlo in relazione con il più ampio fenomeno delle reti inter-organizzative di cui i contratti costituiscono solo una delle possibili forme. Dagli elementi riportati in questo articolo si evince come il fenomeno dei contratti di rete, per quanto nascente, abbia vissuto nell’ultimo periodo sia un forte incremento quantitativo nell’ultimo anno sia un forte incremento sul fronte qualitativo. L’affinamento della fattispecie giuridica, la crescente casistica e l’ampio dibattito accademico, istituzionale e professionale creatosi attorno al fenomeno hanno stimolato molti a ragionare attorno al tema delle reti di imprese, anche se ancora con poca distinzione tra il concetto di rete di imprese - e le sue variegate forme - e quello di contratto di rete, che rappresenta solo un possibile inquadramento burocratico per la formalizzazione di una rete.


Keywords: Contratto di rete, rete di impresa, PMI, distretti industriali



  1. Impossibile comunicare con Crossref: The remote server returned an error: (404) Not Found.

Fernando G. Alberti, in "STUDI ORGANIZZATIVI " 2/2012, pp. 176-197, DOI:10.3280/SO2012-002007

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche