Vedere, significare, comunicare. Per una fenomenologia della città

Titolo Rivista: SOCIOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE
Autori/Curatori: Maria Rescigno
Anno di pubblicazione: 2012 Fascicolo: 44 Lingua: English
Numero pagine: 19 P. 98-116 Dimensione file: 113 KB
DOI: 10.3280/SC2012-044006
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

L’autrice si propone di illustrare la validità di sinergie metodologiche fra sociologia urbana e sociologia visuale per entrare nell’inconscio collettivo urbano, parte integrante dell’identità urbana. Vedere, comunicare, significare sono gli aspetti della sociologia visuale che introducono all’approfondimento fenomenologico dello studio della città. Essi vengono analizzati attraverso una disamina di testi di sociologia visuale, di sociologia urbana, ma anche di letteratura, semiologia e psicanalisi per giungere alla proposta di verificare attraverso fotografie che riprendono spazi e momenti della vita urbana l’ipotesi epistemologica raggiunta.

Maria Rescigno, Vedere, significare, comunicare. Per una fenomenologia della città in "SOCIOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE " 44/2012, pp 98-116, DOI: 10.3280/SC2012-044006