Clicca qui per scaricare

I contenuti della contrattazione collettiva di secondo livello negli accordi interconfederali 2009 -2013
Titolo Rivista: PRISMA Economia - Società - Lavoro 
Autori/Curatori: Fiorella Lunardon 
Anno di pubblicazione:  2014 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  18 P. 35-52 Dimensione file:  681 KB
DOI:  10.3280/PRI2014-001004
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


The essay analyzes the subjects that Confederal Agreements from 2009 to 2013 have assigned to collective bargaining at the second level, distinguishing between delegation and deregulation. As regards the relationship among the different contractual levels of bargaining, the model of decentralized productivity salary has remained stable over time; more recently national collective agreements have been attempting to extend this competence into other areas more tipically characterized by flexibility (hours and organization of work; duties; new technologies). The union system seems to hesitate between old and new models, but with the latest agreement stipulated May 31, 2013 it has become clear that every choice needs unity of action by the Confederated Unions.


  1. AA.VV., (2012) Contrattazione in deroga, Kluwer Ipsoa, Milano.
  2. AA.VV., (2013) Il contributo di Mario Rusciano all’evoluzione teorica del diritto del lavoro. Studi in onore. Lavoro pubblico, rappresentanza sindacale, contratto collettivo, diritto di sciopero, Giappichelli, Torino.
  3. Carinci F., (1989) Flessibilità, retribuzione flessibile e relazioni collettive, Diritto ed economia, 581
  4. Carinci F., (2009) Una dichiarazione d’intenti: l’Accordo quadro 22 gennaio 2009 sulla riforma degli assetti contrattuali, Rivista italiana di diritto del lavoro, 177
  5. Carinci F., (2011) L’accordo interconfederale del 28 giugno 2011: armistizio o pace?, Argomenti di diritto del lavoro, 457
  6. Carinci F., (2013) Adelante Pedro, con juicio: dall’accordo interconfederale 28 giugno 2011 al Protocollo d’intesa 31 maggio 2013 (passando per la riformulazione “costituzionale” dell’art. 19, lett. b) St.)
  7. Carinci F., De Luca Tamajo R., Tosi P. e Treu T., (2013) Diritto sindacale, Utet, Torino VI ed.
  8. Carinci F., Miscione M., (2008) Contrattazione collettiva di secondo livello: incentivazioni retributive e fiscali, in Il collegato lavoro 2008, Kluwer Ipsoa, Milano, 351
  9. Cella G. P., Treu T., (2009) Relazioni industriali e contrattazione collettiva, il Mulino, Bologna
  10. De Luca Tamajo R., (2013) Il problema dell’inderogabilità delle regole a tutela del lavoro, ieri e oggi, Relazione Aidlass di prossima pubblicazione in Atti
  11. Ferraro G., (2010) Retribuzione e assetto della contrattazione collettiva, Rivista italiana di diritto del lavoro, 704
  12. Liso F., (1993) Mercato del lavoro: il ruolo dei poteri pubblici e privati nella legge n. 223/1991, Rivista giuridica del lavoro I, 40
  13. Lunardon F., (1999) Efficacia soggettiva del contratto collettivo e democrazia sindacale, Giappichelli, Torino
  14. Lunardon F., (2012) Il contratto collettivo aziendale: soggetti ed efficacia, Giornale di diritto del lavoro e delle relazioni industriali, 67
  15. Maresca A., (2013 a) Contratto collettivo nazionale di lavoro e “regole sulla rappresentanza” sindacale: verso l’attuazione negoziale dell’art. 39, co. 4, della Costituzione?, in AA.VV., Il contributo di Mario Rusciano all’evoluzione teorica del diritto del lavoro. Studi in onore. Lavoro pubblico, rappresentanza sindacale, contratto collettivo, diritto di sciopero, Giappichelli, Torino, 178
  16. Maresca A., (2013 b) Il contratto collettivo nazionale di categoria dopo il Protocollo d’intesa 31 maggio 2013
  17. Persiani M., (2011) Osservazioni estemporanee sull’Accordo Interconfederale del 2011, Argomenti di diritto del lavoro, n. 3, 452
  18. Russo A., (2012) I poteri di deroga della contrattazione di prossimità. Un inventario critico, Quaderni Fondazione Marco Biagi, Saggi/Ricerche
  19. Santoro Passarelli G., (2011) Accordo Interconfederale 28 giugno 2011 e art. 8 d.l. 138/2011 conv. con modifiche l. 148/2011: molte divergenze e poche convergenze, Argomenti di diritto del lavoro, 1240
  20. Senatori I., (2013) Rappresentanza sindacale e contrattazione collettiva dopo il Protocollo del 31 maggio 2013, Quaderni Fondazione Marco Biagi, Saggi/Ricerche
  21. Tosi P., (2010) Lo shock di Pomigliano sul diritto del lavoro: il sistema collettivo, Argomenti di diritto del lavoro, 1089
  22. Tosi P., (2011 a) L’accordo interconfederale 28 giugno 2011: verso una (nuova) autoricomposizione del sistema contrattuale, Argomenti di diritto del lavoro, 1212
  23. Tosi P., (2011 b) Riflessioni su soggetti ed efficacia del contratto collettivo, Rivista italiana di diritto del lavoro, III, 189
  24. Tosi P., (2012) L’improbabile equilibrio tra flessibilità “in entrata” e flessibilità “in uscita” nella legge di riforma del mercato del lavoro, Argomenti di diritto del lavoro, 4-5, 813
  25. Tosi P., (2013 a) Gli assetti contrattuali fra tradizione e innovazione, Argomenti di diritto del lavoro, 506
  26. Tosi P., (2013 b) L’esclusione della FIOM dalle trattative per il rinnovo del CCNL nel contesto dell’ordinamento sindacale di diritto comune, Giurisprudenza italiana
  27. Tosi P., (2013 c) Il Protocollo Confindustria CGIL CISL UIL del 31 maggio 2013, Diritto delle relazioni industriali
  28. Treu T. ,(2011) L’accordo 28 giugno 2011 e oltre, Diritto delle relazioni industriali, 629
  29. Vallebona A., (2011) L’efficacia derogatoria dei contratti aziendali o territoriali: si sgretola l’idolo dell’uniformità oppressiva, Massimario di giurisprudenza del lavoro, 682
  30. Zoli C., (2012) in Aa.Vv., Contrattazione in deroga, Kluwer Ipsoa, Milano, 146

Fiorella Lunardon, in "PRISMA Economia - Società - Lavoro" 1/2014, pp. 35-52, DOI:10.3280/PRI2014-001004

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche