Clicca qui per scaricare

Transfert in comunità: dall’attaccamento all’attacco
Titolo Rivista: PSICOLOGIA DI COMUNITA’ 
Autori/Curatori: Sara Bertorotta 
Anno di pubblicazione:  2013 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  8 P. 47-54 Dimensione file:  40 KB
DOI:  10.3280/PSC2013-002006
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Si propone una lettura analitica dei comportamenti problematici agiti nei percorsi istituzionali. L’inserimento in istituzione funziona, accogliendo la domanda di aiuto che sottende i comportamenti disadattivi. Il minore attacca gli operatori perché nel transfert attaccare può costituire una modalità di legame. L’attacco cela l’attaccamento. Per J. Lacan nelle relazioni d’oggetto, l’oggetto è il bambino per la madre. Il desiderio “sregolato” dei genitori, il rifiuto stesso dell’essere genitore, fanno sì che in istituzione siano gli operatori a divenire destinatari del rifiuto e dell’attacco. Se queste dimensioni sono ascoltate, l’attacco rivela ciò che lo alimenta, un bisogno di attaccamento insoddisfatto. Anche in carcere, come dimostra il caso proposto dall’autore.


Keywords: Transfert, attacco, oggetto, attaccamento, desiderio, carcere

  1. Di Ciaccia A. (2001). Une pratique à l’envers, Préliminare, 13: 7-21.
  2. Egge M.G. (2001). Antenna 112 – Una struttura terapeutica per la terapia delle psicosi infantili, Conferenza Università di Padova, 16.05.2001. Testo disponibile al sito: http: //www.digilander.iol.it/LaTerra Santa/lete/voci/Eggehtml
  3. Lacan J. (1956-1957). Le Séminaire . Livre IV. La relation d’objet. Paris: Editions du Seuil, 1994 (trad. it. Il Seminario. Libro IV Le Relazioni d’oggetto. Torino: Einaudi Editore, 1996).
  4. Lacan J. (1957-1958). Le Séminaire. Livre V. Les formations de l’inconscient. Paris: Editions du Seuil, 1998 (trad. it. Il Seminario. Libro V. Le formazioni dell’inconscio, Torino: Einaudi Editore, 2004).

Sara Bertorotta, in "PSICOLOGIA DI COMUNITA’" 2/2013, pp. 47-54, DOI:10.3280/PSC2013-002006

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche