Bella senz’anima: prospettive di indagine e di intervento sulle candy girl

Titolo Rivista: PSICOLOGIA DI COMUNITA’
Autori/Curatori: Cinzia Amoroso
Anno di pubblicazione: 2013 Fascicolo: 2 Lingua: Italiano
Numero pagine: 6 P. 73-78 Dimensione file: 28 KB
DOI: 10.3280/PSC2013-002009
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Le candy girl sono ragazze tra i 12 e i 17 anni che mettono in rete le proprie foto di nudo (sexting) incambio di vestiti griffati, ricariche telefoniche o postepay. È un fenomeno cyberadolescenziale che si sta diffondendo rapidamente anche in Italia. Ricercano profili di coetanei ed in particolare adulti (grooming). Le foto, una volta condivise in rete, diventano di dominio pubblico e non è più possibile gestirle, recuperarle o eliminarle definitivamente. Così facendo la reputazione della giovane verrà esposta al giudizio sociale e mediatico. La sua immagine verrà sminuita e ridicolizzata, divenendo oggetto di scandalo. La ricercaazione si pone l’obiettivo di indagare - attraverso un campione di 243 soggetti tra i 12 e i 17 anni di cui 136 femmine e 107 maschi - l’uso di internet e dei socialnetwork tra i giovani coinvolti; esplorare eventuali casi a rischio, in particolare sul fenomeno delle candy girl; comprendere le principali motivazioni psicopedagogiche; coinvolgere i soggetti in attività di prevenzione, promozione e strategie di coping ed empowerment.

  1. Arnaldi V. (2011). Ragazzine terribili nella rete. Testo disponibile al sito: http://www.leggo.it /20110506/pdf/LEGGO_GENOVA_9.pdf
  2. Ipsos (2010). Risultati indagine. Sessualità e internet: i comportamenti dei teenager italiani. Testo disponibile al sito: http: //images.savethechildren.it/IT/f/img_pubblica-zioni/img60_b. pdf
  3. Rainews24 (2007). Udine, 15enne si mette nuda sul web in cambio delle ricarica del cellulare. Testo disponibile al sito: http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?new-sid=76268
  4. Suma G. (2011). Pedofilia: ragazzine barattano foto e video per soldi. Testo disponibile al sito: http: //www.articolotre.com/2011/05/pedofilia-ragazzinebarattano-foto-e-video-per-soldi/

Cinzia Amoroso, Bella senz’anima: prospettive di indagine e di intervento sulle candy girl in "PSICOLOGIA DI COMUNITA’" 2/2013, pp 73-78, DOI: 10.3280/PSC2013-002009