I dibattiti degli intellettuali italiani nel 1977: Segnali di una svolta culturale?

Titolo Rivista: MONDO CONTEMPORANEO
Autori/Curatori: Luca Falciola
Anno di pubblicazione: 2014 Fascicolo: 1 Lingua: English
Numero pagine: 18 P. 57-74 Dimensione file: 83 KB
DOI: 10.3280/MON2014-001005
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

L’articolo si interroga sulla natura e sulla portata della svolta culturale del 1977 in Italia, attraverso un’indagine dei principali dibattiti che coinvolsero gli intellettuali: quello sul rapporto tra socialismo e democrazia e sulla «crisi del marxismo»; quello sul ruolo degli intellettuali rispetto alle istituzioni politiche; quello sulla repressione del «dissenso». Emerge la forte interconnessione tra questi tre nuclei tematici, riconducibili ad un’unica più vasta questione: il ruolo e l’identità dei comunisti di fronte alle responsabilità di governo democratico. I dibattiti del 1977 svelarono così una crisi generale dei discorsi di legittimazione, ma annunciarono mutamenti che richiesero più di un decennio per materializzarsi.

Luca Falciola, I dibattiti degli intellettuali italiani nel 1977: Segnali di una svolta culturale? in "MONDO CONTEMPORANEO" 1/2014, pp 57-74, DOI: 10.3280/MON2014-001005