Clicca qui per scaricare

Sintomi di alterità. Per una critica antropologica dell’incontro psicoterapeutico con bambini migranti
Titolo Rivista: COSTRUZIONI PSICOANALITICHE 
Autori/Curatori: Concetta Russo 
Anno di pubblicazione:  2014 Fascicolo: 28 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  16 P. 65-80 Dimensione file:  127 KB
DOI:  10.3280/COST2014-028006
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


In questo articolo vengono discussi, utilizzando una prospettiva antropologica, due incontri psicoterapeutici con minori di origine latinoamericana. L’autore, partendo da una critica alla visione essenzialista della cultura, sposta il discorso dal considerare i minori come "stranieri" al considerarli come "migranti", mostrando come essi siano coinvolti, al pari dei loro genitori, in un processo creativo e negoziale di ridefinizione della propria identità. Per discutere questo argomento e metterlo in relazione con l’incontro terapeutico oggetto di dibattito, l’autore analizza tre tematiche: la polisemanticità del concetto di famiglia, il ruolo giocato dall’immaginazione nella costruzione dell’identità dei migranti, il rapporto fra maschile e femminile nelle culture latino-americane. L’autore conclude con alcune considerazioni sulla chiusura prematura dei due iter terapeutici.


Keywords: Antropologia, etnopsicoanalisi, migrazione, immaginazione, genere, America Latina

Concetta Russo, in "COSTRUZIONI PSICOANALITICHE" 28/2014, pp. 65-80, DOI:10.3280/COST2014-028006

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche