La storiografia romena postcomunista e la storia della dittatura comunista in Romania

Titolo Rivista: MONDO CONTEMPORANEO
Autori/Curatori: Alberto Basciani
Anno di pubblicazione: 2015 Fascicolo: 1 Lingua: English
Numero pagine: 24 P. 173-196 Dimensione file: 184 KB
DOI: 10.3280/MON2015-001007
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Prima del 1989 il regime comunista romeno controllava strettamente l’operato degli storici. Di fatto l’uso della storiografia in un’ottica sempre più nazionalista era diventato uno degli strumenti di legittimazione di quella dittatura. Dopo il dicembre 1989 gli storici romeni, in condizioni politiche e materiali molto complesse, hanno tentato di riaffermare l’autonomia della ricerca storica. L’autore in questo articolo intende mostrare il difficile percorso intrapreso dalla storiografia romena post-ottantanove nel tentativo di ricostruire il passato comunista del paese. In particolare il saggio si concentra sull’analisi della trasformazione intrapresa dalla storiografia romena e sull’evoluzione degli studi nel corso di questi ultimi due decenni. Nello studio vengono affrontati anche la nascita dei diversi istituti di ricerca e il loro controllo, più o meno diretto, da parte delle forze e delle istituzioni politiche romene che hanno individuato nell’uso della storia uno strumento di lotta politica e di delegittimazione dei propri avversari. Infine l’articolo delinea anche i principali filoni di ricerca individuati dagli storici romeni, i risultati storiografici più importanti finora conseguiti e gli obiettivi che restano ancora da raggiungere.

Alberto Basciani, La storiografia romena postcomunista e la storia della dittatura comunista in Romania in "MONDO CONTEMPORANEO" 1/2015, pp 173-196, DOI: 10.3280/MON2015-001007