Memorie della schiavitù, "razza" e razzismo nel Marocco contemporaneo

Titolo Rivista: MONDO CONTEMPORANEO
Autori/Curatori: Laura Menin
Anno di pubblicazione: 2015 Fascicolo: 2 Lingua: English
Numero pagine: 24 P. 89-112 Dimensione file: 144 KB
DOI: 10.3280/MON2015-002005
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Le eredità storiche della tratta di esseri umani interna al mondo musulmano e le ombre che essa proietta nel presente sono rimaste marginali nel dibattito accademico sulle "diaspore nere", così come nel discorso pubblico dei paesi dell’Africa set tentrionale e del Medio Oriente. Il saggio intende contribuire a colmare questa lacuna esplorando la questione della "razza" e del "razzismo" nel Marocco contemporaneo e le sue relazioni con la memoria della schiavitù. Piuttosto che proporre una definizione aprioristica di "razza" in Marocco, esso interroga i processi storici e i vocabolari quotidiani attraverso i quali le nozioni di "razza" e di "razzismo" sono emerse, si sono trasformate nel tempo e sono oggi contestate. Ripercorrendo l’emergere di un pensiero razziale nel XVI secolo, il saggio mostra come l’eredità della schiavitù non circondi solo i discendenti di schiavi, ma anche categorie di persone che - come i migranti subsahariani - oggi occupano posizioni sociali marginali. L’uso di stereotipi razziali e vocabolari che evocano la schiavitù per rivolgersi a queste persone testimonia l’importanza di una prospettiva storica nell’analisi antropologica delle dinamiche sociali che caratterizzano il Maghreb contemporaneo.

Laura Menin, Memorie della schiavitù, "razza" e razzismo nel Marocco contemporaneo in "MONDO CONTEMPORANEO" 2/2015, pp 89-112, DOI: 10.3280/MON2015-002005