Dal marabù al bodysuit: «Vogue Italia» e la lingua della moda

Titolo Rivista: MEMORIA E RICERCA
Autori/Curatori: Giuseppe Sergio
Anno di pubblicazione: 2015 Fascicolo: 50 Lingua: English
Numero pagine: 18 P. 97-114 Dimensione file: 133 KB
DOI: 10.3280/MER2015-050007
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

This essay aims at highlighting the language of fashion as presented in «Vogue Italia», which is probably the most important Italian fashion magazine today. After a short history of the magazine, the essay compares two corpora of articles taken from «Vogue Italia»: the first one from the magazine’s first decade (i.e. 1965-1975), the second one from the decade 2002-2012. The comparison points out different textual approaches, going from openly advisory to denotative, and syntactical constructions, in the direction of a terse style. But the essay especially focuses on the fashion lexicon, characterized by words coming from French and, increasingly, from English; by neologisms, which point out the role of «Vogue Italia» in innovating and spreading fashion language; and, finally, by compounds and derivatives, showing the strong but decreasing power of the Italian language to create new technical words.

Giuseppe Sergio, Dal marabù al bodysuit: «Vogue Italia» e la lingua della moda in "MEMORIA E RICERCA " 50/2015, pp 97-114, DOI: 10.3280/MER2015-050007