Clicca qui per scaricare

Diritti sociali e discrezionalità del legislatore nell’ordinamento multilivello: una prospettazione giuslavoristica
Titolo Rivista: GIORNALE DI DIRITTO DEL LAVORO E DI RELAZIONI INDUSTRIALI  
Autori/Curatori: Edoardo Ales 
Anno di pubblicazione:  2015 Fascicolo: 147 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  41 P. 455-495 Dimensione file:  214 KB
DOI:  10.3280/GDL2015-147005
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Il saggio, partendo dalla considerazione dei diritti sociali quali diritti costitutivi di una cittadinanza sociale fondata sulla garanzia di un determinato livello quali-quantitativo di benessere, si propone, anzitutto, di investigare le loro fonti costitutive nell’ordinamento multilivello. In questa prospettiva, l’Autore propone una sintesi del sistema giuslavoristico dei diritti sociali multilivello in due macro sotto-sistemi: quello del diritto-dovere al lavoro e quello del diritto alla previdenza sociale. Alla sintesi segue un’analisi puntuale dei diritti sociali strettamente legati alla condizione lavorativa e delle loro condizioni di titolarità. Il saggio si sofferma, poi, sulle modalità di individuazione del livello quali-quantitativo di benessere e sulla ripartizione degli oneri finanziari anche con riferimento alla competitività dell’impresa, concludendo in favore della partecipazione attiva del beneficiario quale condizione essenziale di realizzazione dei diritti sociali.


Keywords: Diritti sociali; Cittadinanza sociale; Diritto al lavoro; Previdenza sociale; Competitività; Condizionalità.

  1. Abel-Smith B. (1992). The Beveridge Report: Its origins and outcomes. ISSR, p. 5 ss.
  2. Alaimo A. (2009). Il diritto sociale al lavoro nei mercati integrati. I servizi per l'impiego tra regolazione comunitaria e nazionale. Torino: Giappichelli.
  3. Alaimo A. (2013). Politiche attive del lavoro, patto di servizio e “strategia delle obbligazioni reciproche”. DLRI, p. 507 ss.
  4. Albi P. (2008). Adempimento dell’obbligo di sicurezza e tutela della persona. Art. 2087. Milano: Giuffré.
  5. Ales E. (2001). Libertà e “uguaglianza solidale”: il nuovo paradigma del lavoro nella Carta dei Diritti Fondamentali dell’Unione Europea. DL, I, p. 111 ss.
  6. Ales E. (2003). Diritto all’accesso al lavoro e servizi per l’impiego nel nuovo quadro costituzionale: la rilevanza del “livello essenziale di prestazione”. DLM, p. 9 ss.
  7. Ales E. (2007a). Dalla politica sociale europea alla politica europea di coesione economica e sociale. RDSS, p. 251.
  8. Ales E. (2007b). Modello sociale europeo e flexicurity: una sorta di patto leonino per la modernizzazione. DLM, p. 523 ss.
  9. Ales E. (2008a). Sicurezza Sociale e assistenza sociale (art. 34 e 38). RDPE, p. 203 ss.
  10. Ales E. (2008b). Il modello sessuato di ruolo sociale e i suoi antidoti: l’adult worker model nell’ordinamento italiano. LD, p. 533 ss.
  11. Ales E. (2010). La conciliazione come diritto, la condivisione come dovere. Brevi note su di una ricerca diventata libro. RDSS, p. 433 ss.
  12. Ales E. (2013). Occupational Health and Safety: A Comparative Perspective. In: Ales E. (ed.), Health and Safety at Work. European and Comparative Perspective. Alphen aan den Rijn: Kluwer Law International, p. 411 ss.
  13. Ales E. (2015a). Lo sciopero (nei servizi pubblici) in Germania: uno sguardo critico dall’Italia. WP CSDLE “Massimo D’Antona”. INT – 117/2015.
  14. Ales E. (2015b). Occupational Health and Safety: a European and Comparative Legal Perspective. WP CSDLE “Massimo D’Antona”. INT – 120/2015.
  15. Andreoni A. (2003). Lavoro, diritti sociali e sviluppo economico. I percorsi costituzionali. Torino: Giappichelli.
  16. Ashiagbor (2014a). Article 15. In: Peers S., Hervey T., Kenner Jeff, Ward A. (eds.), The EU Charter of Fundamental Rights. A Commentary. Oxford and Portland, Oregon: Hart Publishing, p. 423 ss.
  17. Ashiagbor (2014b). Article 29. In: Peers S., Hervey T., Kenner Jeff, Ward A. eds., The EU Charter of Fundamental Rights. A Commentary. Oxford and Portland, Oregon: Hart Publishing, p. 795 ss.
  18. Avio A. (2008). Vecchiaia e lavoro. Roma: Ediesse.
  19. Bache I., M. Flinders, eds. (2004). Multi-level Governance. Oxford: Oxford University Press.
  20. Ballestrero M.V., De Simone G. a cura di (2009). Persone, lavori, famiglie. Identità e ruoli di fronte alla crisi economica. Torino: Giappichelli.
  21. Barbera M., a cura di (2007a). Il nuovo diritto antidiscriminatorio. Milano: Giuffré.
  22. Barbera M. (2007b). Le discriminazioni basate sulla disabilità. In: Barbera M. a cura di. Il nuovo diritto antidiscriminatorio. Milano: Giuffré, p. 77 ss.
  23. Barnard C. (2012). The Financial Crisis and the Euro Plus Pact: A Labour Lawyer’s Perspective. ILJ, p. 98 ss.
  24. Battisti A.M. (2008). L’“adeguatezza” della prestazione tra Costituzione e riforme legislative. RDSS, p. 309 ss.
  25. Becker U. (2015). Security from a Legal Perspective. RDSS, p. 515 ss.
  26. Bell M. (1999). The New Article 13 EC Treaty: A Sound Basis for European Anti-Discrimination Law?. MJECL, p. 5 ss.
  27. Bell M. (2013). Occupational Health and Safety in the UK: At a Crossroads? In Ales E. (ed.), Health and Safety at Work. European and Comparative Perspective. Alphen aan den Rijn: Kluwer Law International, p. 375 ss.
  28. Bell M. (2015). Mental Health at Work and the Duty to Make Reasonable Adjustments. ILJ, p. 194 ss.
  29. Biondi Dal Monte F. (2013). Dai diritti sociali alla cittadinanza. La condizione dello straniero tra ordinamento italiano e prospettive transnazionali. Torino: Giappichelli.
  30. Bogg A. (2014). Article 31. In: Peers S., Hervey T., Kenner Jeff, Ward A. eds., The EU Charter of Fundamental Rights. A Commentary. Oxford and Portland, Oregon: Hart Publishing, p. 833.
  31. Bonardi O. (2013). Sistemi di welfare e principio di eguaglianza. Torino: Giappichelli.
  32. Borelli S. (2012), La mobilità dei lavoratori subordinati cittadini dell’Unione europea. In: Calafà L., Gottardi D., Peruzzi M. (a cura di), La mobilità del lavoro: prospettive europee e internazionali. Napoli: ESI, p. 29 ss.
  33. Bottino G. (2014). Il nuovo art. 97 della Costituzione. RTDP, p. 691 ss.
  34. Bozzao P. (2011). Reddito minimo e welfare multilivello: percorsi normativi e giurisprudenziali. DLRI, p. 589.
  35. Bozzao P. (2015). L’“adeguatezza retributiva” delle pensioni: meccanismi perequativi e contenimento della spesa nella recente lettura della Corte costituzionale.
  36. Bronzini G. (2011). Il reddito minimo garantito nell’Unione Europea: dalla Carta di Nizza alle politiche di attuazione. DLRI, p. 225 ss.
  37. Bronzini G. (2015). Rapporto di lavoro, diritti sociali e Carte europee dei diritti. Regole di ingaggio, livello di protezione, rapporti tra le due Carte. WP CSDLE “Massimo D’Antona”. INT – 118/2015.
  38. Bücker A., Dorssemont F., Warneck W. (2011). The Search for a Balance. Analysis and Perspectives. In Bücker A., Warneck W., eds., Reconciling Fundamental Social Rights and Economic Freedoms after Viking. Laval and Rüffert. Baden-Baden: Nomos, p. 315 ss.
  39. Calafà L. (2004). Congedi e rapporto di lavoro. Padova: Cedam.
  40. Calafa L. (2012). Migrazione economica e contratto di lavoro degli stranieri. Bologna: il Mulino.
  41. Cantaro A. (2007). Il diritto dimenticato. Il lavoro nella costituzione europea. Torino: Giappichelli.
  42. Chiaromonte W. (2013). Lavoro e diritti sociali degli stranieri. Il governo delle migrazioni economiche in Italia e in Europa. Torino: Giappichelli.
  43. Chiaromonte W., Giubboni S. (2014). I regolamenti europei di sicurezza sociale nella recente giurisprudenza della Corte di giustizia. RGL, p. 481 ss.
  44. Cimaglia M.C. (2013). “Niente su di noi senza di noi”: la Corte di giustizia delinea il nuovo diritto al lavoro delle persone con disabilità. RGL, II, p. 399 ss.
  45. Cinelli M. (2012). Diritto della previdenza sociale. Torino: Giappichelli.
  46. Cinelli M. (2013). Insufficiente per la Corte di giustizia la tutela che l’Italia assicura ai lavoratori disabili: una condanna realmente meritata? RIDL, II, p. 935 ss.
  47. Cinelli M. (2015). Illegittimo il blocco della indicizzazione delle pensioni: le buone ragioni della Corte. RDSS, p. 429 ss.
  48. Colapietro C. (1996). La giurisprudenza costituzionale nella crisi dello Stato Sociale. Padova: Cedam,
  49. Colapietro C. (2009). Diritto al lavoro dei disabili e Costituzione. DLRI, p. 607 ss.
  50. Costa P. (2009). Cittadinanza sociale e diritto del lavoro nell’Italia repubblicana. LD, p. 35 ss.
  51. Costello C. (2014). Article 33. In: Peers S., Hervey T., Kenner Jeff, Ward A. eds., The EU Charter of Fundamental Rights. A Commentary. Oxford and Portland, Oregon: Hart Publishing, p. 891 ss.
  52. D’Antona M. (1999). Il diritto al lavoro nella Costituzione e nell’ordinamento comunitario. RGL, n. 3, Supplemento, p. 15 ss.
  53. De Stefano V. (2014a). La protezione del diritto di sciopero nella dialettica tra corti e organi di supervisione internazionali. DLRI, p. 461 ss.
  54. De Stefano V. (2014b). CEDU, Corte di Strasburgo e sciopero di solidarietà: qualche conferma e molte questioni aperte. RGL, II, p. 650 ss.
  55. Del Punta R. (2009). La sospensione della prestazione di lavoro. In Vallebona A., a cura di, I contratti di lavoro. Tomo I. Torino: Utet, p. 813 ss.
  56. Dermine E., Dumont D., eds. (2014). Activation Policies for the Unemployed, the Right to Work and the Duty to Work. Peter Lang.
  57. Di Gaspare G. (2008). Il lavoro quale fondamento della repubblica. DP, p. 863 ss., DOI: 10.1438/2962
  58. Di Gaspare G. (2012). Teoria e critica della globalizzazione finanziaria. Dinamiche del potere finanziario e crisi sistemiche. Padova: Cedam.
  59. Di Gaspare G. (2014). L’art. 81 della Costituzione, abdicazione della sovranità finanziaria dello Stato?. Amministrazione in cammino.
  60. Eichenhofer E. Hrsg. (2000). Bismarck, die Sozialversicherung und deren Zukunft. Berlin: Berlin Verlag A. Spitz.
  61. Esping-Andersen G. (1990). The Three Worlds of Welfare Capitalism. Princeton, New Jersey: Princeton University Press.
  62. Ferrarese M.R. (2014). Governance. Sugli effetti politici e giuridici di una “soft revolution”. PD, p. 161 ss.
  63. Ferrera M. (1993). Modelli di solidarietà. Politica e riforme sociali nelle democrazie. Bologna: il Mulino.
  64. Foglia L. (2012). La posizione professionale del lavoratore subordinato nel sistema di protezione sociale. Torino: Giappichelli.
  65. Fontana G. (2014). Crisi economica ed effettività dei diritti sociali in Europa. WP CSDLE “Massimo D’Antona”.INT – 104/2014.
  66. Gambacciani M. (2011). L’evoluzione della previdenza sociale tra previdenza complementare e trattamento di fine rapporto. Napoli: Jovene.
  67. Giubboni S. (2003). Diritti sociali e mercato. La dimensione sociale dell’integrazione europea. Bologna: il Mulino.
  68. Giubboni S. (2006). Il primo dei diritti sociali. Riflessioni sul diritto al lavoro tra Costituzione italiana e ordinamento europeo. WP CSDLE “Massimo D’Antona”.INT – 46/2006.
  69. Giubboni S. (2009). La previdenza complementare tra libertà individuale ed interesse collettivo. Bari: Cacucci.
  70. Giubboni S. (2012). Solidarietà. PD, p. 525 ss.
  71. Giubboni S. (2013). Cittadinanza, lavoro e diritti sociali nella crisi europea. RDSS, p. 491 ss.
  72. Giubboni S., Orlandini G. (2007). La libera circolazione dei lavoratori nell’Unione Europea. Bologna: il Mulino.
  73. Gottardi D. (2009). Lo stato di avanzamento dei lavori a livello di istituzioni europee sulla parità di genere. In Calafà L., Gottardi G., a cura di, Il diritto antidiscriminatorio tra teoria e prassi applicativa. Roma: Ediesse, p. 21 ss.
  74. Gottardi D. (2010). Tutela del lavoro e concorrenza tra imprese nell’ordinamento dell’Unione europea. DLRI, p. 509 ss.
  75. Gragnoli E. (2012) Gli strumenti di tutela del reddito di fronte alla crisi finanziaria. DLRI, p. 573 ss.
  76. Groppi T. (2009). “Fondata sul lavoro”. Origini, significato, attualità della scelta dei Costituenti. RTDP, p. 665 ss.
  77. Guazzarotti A. (2013). I diritti sociali nella giurisprudenza della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo. RTDP, p. 9 ss.
  78. Hoop R. (2014). Political-Philosophical Perspectives on the Duty to Work in Activation Policies for the Unemployed. In: Dermine E., Dumont D., eds., Activation Policies for the Unemployed, the Right to Work and the Duty to Work. Peter Lang, p. 33 ss.
  79. Kilpatrick C. (2014). Article 21. In: Peers S., Hervey T., Kenner Jeff, Ward A. eds., The EU Charter of Fundamental Rights. A Commentary. Oxford and Portland, Oregon: Hart Publishing, p. 579.
  80. Kapuy K. (2015). Enabling social integration through European human rights. RDSS, p. 499 ss.
  81. Lamont R. (2014). Article 24. In: Peers S., Hervey T., Kenner Jeff, Ward A. eds., The EU Charter of Fundamental Rights. A Commentary. Oxford and Portland, Oregon: Hart Publishing, p. 661 ss.
  82. Lavoro e Diritto (2009). La conciliazione tra lavoro e famiglia. Fascicolo 2/2009.
  83. Malzani F. (2014). Ambiente di lavoro e tutela della persona. Diritti e rimedi. Milano: Giuffré.
  84. Mantouvalou V. (2013). The Prohibition of Slavery, Servitude and Forced and Compulsory Labour under Article 4 ECHR. In: Dorssemont F., Lörcher K., Schömann I., eds., The European Convention on Human Rights and the Employment Relation. Oxford and Portland, Oregon: Hart Publishing, p. 143 ss.
  85. Meenan H., ed. (2014). Equality Law in an Enlarged European Union. Understanding the Article 13 Directives. Cambridge: Cambridge University Press.
  86. Montuschi L. (1976). Art. 32. In: Aa.Vv. Art. 29 – 34. Rapporti Etico-Sociali. In: Branca G., Commentario alla Costituzione. Bologna: Zanichelli.
  87. Natullo G., a cura di (2015). Salute e sicurezza sul lavoro. Torino: Utet.
  88. Nogler L. (2009). Cosa significa che l’Italia è una Repubblica “fondata sul lavoro”? LD, p. 427 ss.
  89. Novitz T. (2012). Labour Rights and Property Rights: Implications for (and Beyond) Redundancy Payments and Pensions?. ILJ, p. 136 ss.
  90. O’Brian C. (2014). Article 26. In: Peers S., Hervey T., Kenner Jeff, Ward A. eds., The EU Charter of Fundamental Rights. A Commentary. Oxford and Portland, Oregon: Hart Publishing, p. 709 ss.
  91. Panzera C. (2009). Il bello di essere diversi. Corte costituzionale e Corti europee a una svolta. RTDP, p. 1 ss.
  92. Pascucci P. (2008). Dopo la legge n. 123 del 2007. Titolo I del d.lgs. 9 aprile 2008, n. 81 in materia di tutela della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro. WP C.S.D.L.E. “Massimo D’Antona”. IT – 73/2008.
  93. Pasquino P. (2006). L’origine du contrôle de constitutionnalité en Italie. Les débats de l’Assemblée Constituante (1946-47). RTDP, p. 1 ss.
  94. Passalacqua P. (2007). La previdenza complementare nel prisma della sussidiarietà tra disegno costituzionale e legislazione ordinaria. RDSS, p. 47 ss.
  95. Passalacqua P. (2013). Enti bilaterali (dir. lav.). Diritto on line – Treccani.
  96. Peers S., Hervey T., Kenner Jeff, Ward A. eds. (2014). The EU Charter of Fundamental Rights. A Commentary. Oxford and Portland, Oregon: Hart Publishing.
  97. Pelliccia L., Tandoi A. (2015). La “filosofia sociale” della previdenza e dell’assistenza. In: Gaeta L., a cura di. Prima di tutto il Lavoro. La costruzione di un diritto nell’Assemblea costituente. Roma: Ediesse.
  98. Pennings F. (2015). European Social Security Law. 6th Ed. Mortsel: Intersentia.
  99. Perfetti L. R. (2013). I diritti sociali. Sui diritti fondamentali come esercizio della sovranità popolare nel rapporto con l’autorità. DP, p. 61 ss.
  100. Persiani M. (1979). Art. 38. In: Aa.Vv. Art. 35 – 40. Rapporti Economici. Tomo I. In: Branca G., Commentario alla Costituzione. Bologna: Zanichelli.
  101. Persiani M. (1985). Rischio e bisogno nella previdenza sociale. In Aa.Vv., Rischio e bisogno nella crisi della previdenza sociale. Milano: Giuffré, p. 3 ss.
  102. Persiani M. (2013). Crisi economica e crisi del welfare state. DLRI, p. 641 ss.
  103. Pessi R. (2008). È possibile un welfare europeo?. MGL, p. 221 ss.
  104. Pieters D. (2015). Clothes for the Emperor? RDSS, p. 487 ss.
  105. Pinelli C. (2003). Sui “livelli essenziali delle prestazioni concernenti i diritti civili e sociali” (art. 117, co. 2, lett. m, cost.). DP, p. 881 ss.
  106. Pinelli C. (2009). “Lavoro” e “progresso” nella Costituzione. DLRI, p. 401 ss.
  107. Pinelli C. (2013). Le misure di contrasto alla crisi dell’eurozona e il loro impatto sul modello sociale europeo. RGL, I, p. 231 ss.
  108. Prosperetti U. (1958). La posizione professionale del lavoratore subordinato. Milano: Giuffrè.
  109. Renga S. (1996). Mercato del lavoro e diritto. Milano: Franco Angeli.
  110. Renga S. (2013). Bilateralità e sostegno del reddito tra autonomia e eteronomia. Padova: Cedam.
  111. Rescigno G.U. (2009). Lavoro e Costituzione. DP, p. 21 ss.
  112. Rodotà S. (2014). Solidarietà. Un’utopia necessaria. Roma-Bari: Laterza.
  113. Rusciano M. (1999). Il lavoro come diritto: servizi per l’impiego e decentramento amministrativo. RGL, n. 3, Supplemento, p. 25 ss.
  114. Ruggeri A. (2010). Sistema integrato di fonti, tecniche interpretative, tutela dei diritti fondamentali. PD, p. 3 ss.
  115. Ruotolo M. (2011). La lotta alla povertà come dovere dei pubblici poteri. Alla ricerca dei fondamenti costituzionali del diritto a un’esistenza dignitosa. DP, p. 391 ss.
  116. Salazar C. (2013). Crisi economica e diritti fondamentali. AIC, n. 4.
  117. Sandulli P. (1989). Disagiate condizioni economiche e sicurezza sociale. DL, I, p. 291.
  118. Schoukens P. (2015). Combating social exclusion in the European Union: in search of hidden competences for legal action. RDSS, p. 525 ss.
  119. Stalford H. (2014). Article 32. In: Peers S., Hervey T., Kenner Jeff, Ward A. eds., The EU Charter of Fundamental Rights. A Commentary. Oxford and Portland, Oregon: Hart Publishing, p. 869 ss.
  120. Szyszczak E. (2014). Article 36. In: Peers S., Hervey T., Kenner Jeff, Ward A. eds., The EU Charter of Fundamental Rights. A Commentary. Oxford and Portland, Oregon: Hart Publishing, p. 969 ss.
  121. Tebano L. (2012). Sostegno all’occupazione e aiuti di Stato “compatibili”. Padova: Cedam.
  122. Thange F. (2014). 1848 and the Question of the droit au travail. A Historical Retrospective. In: Dermine E., Dumont D., eds., Activation Policies for the Unemployed, the Right to Work and the Duty to Work. Peter Lang, p. 23 ss.
  123. Treu T. (2000). Diritti sociali europei: dove siamo. LD, p. 429 ss.
  124. Tripodina C. (2013). Il diritto a un’esistenza libera e dignitosa. Sui fondamenti costituzionali del reddito di cittadinanza. Torino: Giappichelli.
  125. Valdes de la Vega B. (2013). Occupational Health and Safety: An EU Law Perspective. In: Ales E., ed., Health and Safety at Work. European and Comparative Perspective. Alphen aan den Rijn: Kluwer Law International, p. 1 ss.
  126. Vianello R. (2011). Sospensione della prestazione di lavoro e la tutela della funzione genitoriale. In: Martone M., a cura di, Contratto di lavoro e organizzazione. Tomo I. Contratto e rapporto di lavoro. Padova: Cedam.
  127. Zagrebelsky G. (1992). Il diritto mite. Torino: Einaudi.
  128. Zoppoli L. (1991). La corrispettività nel contratto di lavoro. Napoli: ESI.
  129. Zoppoli L. (2012). Flex-insecurity. La riforma Fornero (l. 28 giugno 2012, n. 92) prima, durante e dopo. Napoli: Editoriale Scientifica.
  130. Ward A. (2014). Article 51. In: Peers S., Hervey T., Kenner Jeff, Ward A., eds., The EU Charter of Fundamental Rights. A Commentary. Oxford and Portland, Oregon: Hart Publishing, p. 1413 ss.



  1. Patrizia Tullini, Effettività dei diritti fondamentali del lavoratore: attuazione, applicazione, tutela in GIORNALE DI DIRITTO DEL LAVORO E DI RELAZIONI INDUSTRIALI 150/2016 pp. 291, DOI: 10.3280/GDL2016-150004

Edoardo Ales, in "GIORNALE DI DIRITTO DEL LAVORO E DI RELAZIONI INDUSTRIALI " 147/2015, pp. 455-495, DOI:10.3280/GDL2015-147005

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche