Clicca qui per scaricare

Il colore dell’ombra nella trasmissione del sapere in psicoanalisi
Titolo Rivista: PSICOANALISI 
Autori/Curatori: Teresa Iole Carratelli 
Anno di pubblicazione:  2015 Fascicolo: 2  Lingua: Italiano 
Numero pagine:  18 P. 17-34 Dimensione file:  87 KB
DOI:  10.3280/PSI2015-002003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


All’interno dello studio sulla natura e sulla funzione della relazione Maestro e Allievo, l’autrice affronta il tema della trasmissione del sapere in psicoanalisi privilegiandone la dimensione longitudinale tra le generazioni degli psicoanalisti. Ricorda le differenze tra la trasmissione del sapere in presentia del maestro, che si trasmette per via orale nei vari momenti formativi che all’allievo sono offerti dall’Istituzione psicoanalitica e quella che si trasmette in absentia attraverso la scrittura in cui tra mittente e ricevente non c’è contiguità né spaziale né temporale. Il colore dell’ombra nella trasmissione di questo sapere è usato in termini metaforici per indicare il non detto, il non saputo legato a motivi conflittuali, personali e istituzionali di un singolo o di un dato gruppo di psicoanalisti, conflitti trattati come indicibili e intransitabili per la coscienza. Inoltre viene sviluppato l’elogio dell’ombra come limite del sapere psicoanalitico e che ha per le generazioni successive degli analisti un potenziale germinativo di nuovi percorsi di conoscenza nella teoria e nella clinica. C’è infine l’ombra più chiara che accoglie l’andamento ricorsivo del sapere quello che è tessuto dalla "psiche estesa" di cui ci ha parlato Freud (1912) e seguendo questa dimensione è possibile riconoscere "il sogno scientifico sognato" prodotto nelle generazioni successive di analisti grazie all’ombra del "sapere" non pensato, né ricordato, lasciato dai Maestri della generazione precedente.


Keywords: Maestro-allievo, trasmissione orale, trasmissione scritta, l’ombra individuale, l’ombra istituzionale, elogio dell’ombra.

  1. Amati Melher J. (2008). L’ombra dell’eredità. Psicoanalisi, 12, 1.
  2. Anzieu D. (1975). L’autoanalisi di Freud e la Scoperta della Psicoanalisi. Roma: Astrolabio.
  3. Argentieri S. (1982). Anna Freud, la figlia. In: S. Vegetti Finzi (a cura di). Psicoanalisi al femminile. Roma-Bari: Laterza.
  4. Argentieri S. (2006). Meccanismi di difesa e livelli precoci. Psicoanalisi, 10, 1.
  5. Bertolini M. (2004). On concentration and the Aims of Psychoanalisis. Clinical Psycho-dinamics, 3:81-95.
  6. Bion W. R. (1962). Apprendere dall’esperienza. Roma: Armando, 1979.
  7. Blum H. (1985). Defense and Resistence International. New York: New York Universities Press.
  8. Bonaminio V., Carratelli T., Giannotti A. (1991). Equilibrio e rottura dell’equilibrio nella relazione tra fantasie inconsce dei genitori e sviluppo normale e patologico del bambino. In: AA.VV, Fantasie dei genitori e psicopatologia dei figli. Roma: Borla.
  9. Borges J. L. (1969) Avacedo. In: Elogio dell’ombra. Milano: Mondadori, 1985, 1987.
  10. Borges J. L. (1969) L’Elogio dell’ombra. Milano: Mondadori, 1985, 1987.
  11. Borgogno F. (2001). Che cosa trasmettiamo e come: pensieri sparsi e forse un po’ irriverenti. In: Pierri M., Racalbuto A. Maestri e Allievi (a cura di). Trasmissione del sapere in psicoanalisi. Milano: Franco Angeli, 2010.
  12. Cacciari M. (2015). Intervento al Festivalfilosofia dedicato a Ereditare. Modena, Carpi e Sassuolo, 18-20 settembre 2015.
  13. Canestri J. (2003). Mapping of private (implicit, preconscious) theories in psychoanalytic practice. Published on-line on the E.P.F. Webpage.
  14. Canestri J. (2006). Psychoanalysis: from practice to theory. New York and London: Wiley.
  15. Canestri J. (2013). Putting theory to work: how are theories actually used in psychoanalytical practice? London: Karnac Books.
  16. Carratelli T. (1995). Transfert e trasmissione della vita psichica tra generazioni. Intervento alla Tavola Rotonda “Il mito di Edipo rivisitato del Convegno ASNE-SIPSIA”, Roma, 11 novembre 1995.
  17. De Lauro L. (1986). La conoscenza psicoanalitica e la sua trasmissione: una riflessione. Rivista di Psicoanalisi, 32, 3.
  18. Denis P. (2005). Psychoanalyste: un metier immortel? RFP, LXIX, 4.
  19. Denis P. (2007). L’Ethic du psychoanalyst. Nouvelle Revue de psychosociologie, 2007, 3.
  20. Denis P. (2010). Rive e Derive del contro-transfert. Roma: Fioriti, 2015.
  21. De Mijolla A (1981). Le visiteurs du moi. Fantasmes d’identifications. Paris: Les belles lettres, 2003.
  22. De Mijolla A. (2004). Preistorie di famiglia. Roma: Astrolabio, 2012.
  23. Di Chiara G. (1986). Psicoanalisi: natura e Cultura. Rivista di Psicoanalisi, 32, 3.
  24. Eluard P. (1932). La Vie Immediate. In: Notti Condivise. Paris: Spadem.
  25. Faimberg H. (1985). Il telescoping delle generazioni: genealogia delle identificazioni alienanti. In: Ascoltando tre generazioni: legami narcisistici e identificazioni alienanti. Milano: Franco Angeli, 2006.
  26. Fonagy P. (1982). Psychoanalysis and empirical science. International Review of Psychoanalisis 9: 125-145.
  27. Fonagy P. (1982). Psicoanalisi e teoria dell’attaccamento. Milano: Raffaello Cortina, 2002.
  28. Fonagy P., Target M. (2001). Attaccamento e Funzione Riflessiva. Milano: Raffaello Cortina.
  29. Freud S., Jung C. G. (1974). Lettere tra Freud e Jung. Torino: Bollati Boringhieri.
  30. Freud S. (1912-13). Totem e Tabù. In: OSF 7, pp. 10-164.
  31. Freud S. (1914). Introduzione al Narcisismo. In: OSF 7, pp. 443-472.
  32. Freud S. (1921). Psicologia delle masse e analisi dell’Io. In: OSF 9, pp. 261-330.
  33. Freud S., Ferenczi S. (2001). Lettere. Vol. I, 1908-1914. Milano: Raffaello Cortina.
  34. Gaddini E. (1969). Sulla imitazione. In: Scritti – 1953-1985. Milano: Raffaello Cortina.
  35. Gaddini E. (1980). Note sul problema mente-corpo. In: Scritti, 1953-1985. Milano, R. Cortina, 1989
  36. Gaddini E. (1981). Fantasie difensive precoci e processo psicoanalitico. In: Scritti, 1953-1985. Milano: Raffaello Cortina, 1989
  37. Giannakoulas A., Hernandez M. (1994). Sulla Costruzione dello Spazio Potenziale. Letta al Congresso Internazionale “Psiche Soma. Dalla Pediatria alla Psicoanalisi”, Milano, Aprile 1977
  38. Giannakoulas A. (2014). Il rapporto transfert Maestro-Allievo nella società che cambia. Presentato alla Gionata scientifica AIPsI , Monza.
  39. Green A. (1966-1979). Narcisismo di vita e narcisismo di morte. Roma: Borla, 1985.
  40. Jabes E. (1985). Il libro delle interrogazioni. Casale Monferrato: Marietti.
  41. Jones E. (1953). Vita e Opere di Freud. Milano: Il Saggiatore, 1962.
  42. Jung C. G. (1912). Simboli della trasformazione. In: Opere, vol. 3. Torino: Boringhieri, 1970.
  43. Kaes R., Baranes J. J. (1995). La trasmissione della vita psichica tra le generazioni. Roma: Borla.
  44. Kaes R. (2010). Alleanze inconsce Roma: Borla.
  45. Klein M. (1946). Note su alcuni meccanismi schizoidi. In: Scritti, 1921-1958. Torino: Boringhieri, 1978, pp. 409-434.
  46. Klein M. (1952). Le origini della traslazione. In: Scritti 1921-1958. Torino: Boringhieri, 1978.
  47. Lacan J. (1945) Il tempo logico e l’asserzione di certezza anticipata. In: Scritti vol. I, Torino: Einaudi, 1978.
  48. Lacan J. (1949). Lo stadio dello specchio come formatore della funzione dell’io. In: Scritti, vol. I. Torino: Einaudi, 1974, pp. 87-94.
  49. Muratori A. M. (1986). L’inconscio come postulato. Rivista di Psicoanalisi, 32, 3.
  50. Napolitano F. (1999). La filiazione e la trasmissione nella psicoanalisi. Milano: Franco Angeli.
  51. Ornstein P. H. (1992). Dal narcisimo alla psicologia dell’Io alla psicologia del Se. In: Sandler J. Spector Person E. Fonagy P. (a cura di). Studi critici su Introduzione al Narcisismo. Milano: Raffaello Cortina.
  52. Pierri M. (2001). Trasmissione e generazioni del sapere: le tre scimmiette. In: Pierri M., Racalbuto A., Maestri e Allievi (a cura di). Trasmissione del sapere in psicoanalisi. Milano: Franco Angeli, 2010.
  53. Pierri M. (2001). Eredità e creatività nella tradizione. In: Pierri M., Racalbuto A., Maestri e Allievi (a cura di). Trasmissione del sapere in psicoanalisi. Milano: Franco Angeli, 2010.
  54. Popper K. (1956). Poscritto alla logica della scoperta scientifica. Milano: Il Saggiatore, 1984.
  55. Quinodoz J. M. (2004). Leggere Freud Scoperta cronologica dell’opera di Freud. Roma: Borla, 2012.
  56. Racalbuto A. (2001). In (hoc) segno. In: Pierri M., Racalbuto A., Maestri e Allievi (a cura di). Trasmissione del sapere in psicoanalisi. Milano: Franco Angeli, 2010.
  57. Rella F. (1981). Il silenzio e le parole. Il pensiero nel tempo della crisi. Milano: Feltrinelli, 2001.
  58. Riolo F. (1986). Il “Processo Analitico”: una revisione del modello. Rivista di Psicoanalisi, 32, 3.
  59. Sandler J., Sandler A. M. (1983). Reflection on some relation between psychoanalytic concepts and psychoanalytic practice. Int. J. Psycho-Anal., 64: 35-45.
  60. Sandler J. (1994). L’inconscio del passato e l’inconscio del presente: contributo per un quadro di riferimento tecnico. Psicoanalisi, 1, 2.
  61. Steiner G. (2003). La lezione dei maestri. Milano: Garzanti, 2004.
  62. Stern D. (1985). Il mondo interpersonale del Bambino. Torino: Boringhieri, 1987.
  63. Treurniet N. (1992). Introduzione a “Introduzione al narcisismo”. In: Sandler J. Spector Person E. Fonagy P. (a cura di). Studi critici su “Introduzione al Narcisismo”. Milano: Raffaello Cortina.
  64. Tisseron F. e al. (1997). Lo psichismo alla prova delle generazioni. Roma: Borla.
  65. Winnicott D.W. (1956). Preoccupazione materna primaria. In: Dalla Pediatria alla Psicoanalisi. Firenze: Martinelli, 1975
  66. Winnicott D.W. (1958). La capacità di essere solo. In: Sviluppo affettivo e ambiente. Studi sulla teoria dello sviluppo affettivo. Roma: Armando, 1965.
  67. Winnicott D.W. (1962). L’integrazione dell’Io nello sviluppo del bambino. In: Sviluppo affettivo e ambiente. Studi sulla teoria dello sviluppo affettivo. Roma: Armando, 1965.
  68. Winnicott D.W. (1971). Gioco e realtà. Roma: Amando, 1974.
  69. Yorke C. (1992). Introduzione al narcisismo: un testo didattico. In: Sandler J. Spector Person E. Fonagy P. (a cura di). Studi critici su “Introduzione al Narcisismo”. Milano: Raffaello Cortina.

Teresa Iole Carratelli, in "PSICOANALISI" 2/2015, pp. 17-34, DOI:10.3280/PSI2015-002003

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche