Clicca qui per scaricare

Il ri-emergere del sé. La storia della relazione terapeutica con un paziente con grave cerebrolesione acquisita
Titolo Rivista: QUADERNI DI GESTALT 
Autori/Curatori: Rosanna Biasi 
Anno di pubblicazione:  2015 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  13 P. 89-101 Dimensione file:  205 KB
DOI:  10.3280/GEST2015-002006
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


In questo lavoro viene presentato un intervento riabilitativo multidisciplinare, quale sostegno relazionale e ambientale all’emergere del sé, con un paziente che ha subito una grave cerebrolesione in seguito ad incidente stradale. Intervento psicoterapico, contenimento ambientale e ritmo della stimolazione sono stati i facilitatori di una nuova organizzazione, che ha aumentato progressivamente la permanenza del sé, rendendo prevalenti i momenti in cui, da frantumato, si disvelava e si componeva in unità in grado di entrare in contatto con l’ambiente.


Keywords: Trauma cranico, riabilitazione delle gravi cerebrolesioni acquisite, disabilità acquisita, psicoterapia con le gravi cerebrolesioni acquisite, comunità per gravi cerebrolesioni acquisite.

  1. Cavaleri P.A., a cura di (2013). Psicoterapia della Gestalt e neuroscienze. Dall’isomorfismo alla simulazione incarnata. Milano: FrancoAngeli.
  2. Chinosi E. (2010). Il contenitore nella relazione con il paziente affetto da grave cerebrolesione acquisita. In: Saviola D., De Tanti A., a cura di, Trauma cranico e disabilità. Esperienze di psicoterapia. Milano: FrancoAngeli, pp. 77-104.
  3. Coetzer R. (2006). Traumatic Brain Injury Rehabilitation: A Psychotherapeutic Approach to Loss and Grief. New York: Nova Science Publishers.
  4. Damasio A. (2012). Il sé viene alla mente. Milano: Adelphi.
  5. Francesetti G., Ammirata M., Riccamboni S., Sgadari N., Spagnuolo Lobb M., a cura di (2014). Il dolore e la bellezza. Atti del III Convegno della Società Italiana Psicoterapia Gestalt. Milano: FrancoAngeli.
  6. Goldstein K. (2010). L’organismo. Un approccio olistico alla biologia derivato dai dati patologici nell’uomo. Roma: Giovanni Fioriti.
  7. Langer K.G., Padrone F.J. (1992). Psychotherapeutic Treatment of Awareness in Acute Rehabilitation of Traumatic Brain Injury. Neuropsychological Rehabilitation, 2, 1: 59-70., 10.1080/0960201920840139DOI: 10.1080/0960201920840139
  8. Mazzucchi A., a cura di (2011). La riabilitazione delle gravi cerebrolesioni acquisite. Percorsi sanitario-assistenziali, complessità gestionale, evidenza dei risultati. Firenze: Giunti O.S. Organizzazioni Speciali.
  9. Noë A. (2010). Perché non siamo il nostro cervello. Una teoria radicale della coscienza. Milano: Raffaello Cortina.
  10. Ownsworth T. (2005). The Impact of Defensive Denial upon Adjustment Following Traumatic Brain Injury. Neuro-Psychoanalysis, 7, 1: 83-94., 10.1080/15294145.2005.1077347DOI: 10.1080/15294145.2005.1077347
  11. Perls F., Hefferline R.F. e Goodman P. (1997). Teoria e pratica della terapia della Gestalt. Vitalità e accrescimento nella personalità umana. Roma: Astrolabio (ed. or.: Gestalt Therapy: Excitement and Growth in the Human Personality. New York: The Gestalt Journal Press, 1951).
  12. Spagnuolo Lobb M. (2011). Il now-for-next in psicoterapia. La psicoterapia della Gestalt raccontata nella società post-moderna. Milano: FrancoAngeli.
  13. Spagnuolo Lobb M. (2014). Lo sviluppo polifonico dei domini: ricadute sulla considerazione della psicopatologia e della psicoterapia. Intervento durante il meeting annuale dei didatti dell’Istituto di Gestalt H.C.C. Italy, Terrasini, 24-27 luglio (slides).
  14. Wilson B.A., Gracey F., Evans J.J., Bateman A. (2009). Neuropsychological Rehabilitation: Theory, Models, Therapy, and Outcome. New York: Cambridge University Press.

Rosanna Biasi, in "QUADERNI DI GESTALT" 2/2015, pp. 89-101, DOI:10.3280/GEST2015-002006

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche