Il garantismo del Partito socialista italiano negli anni del terrorismo: un altro capitolo del «duello a sinistra»?

Titolo Rivista: MONDO CONTEMPORANEO
Autori/Curatori: Chiara Zampieri
Anno di pubblicazione: 2016 Fascicolo: 1 Lingua: Italiano
Numero pagine: 36 P. 63-98 Dimensione file: 324 KB
DOI: 10.3280/MON2016-001003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

Nel quadro del dibattito politico e pubblico intorno alla tanto discussa legisla-zione antiterrorismo (in particolare, il "decreto Moro", la "legge Cossiga" e la "leg-ge sui pentiti"), il saggio analizza la - poco studiata - posizione del Psi nei confron-ti del terrorismo e soprattutto delle iniziative che vennero intraprese al fine di con-trastare il fenomeno eversivo, fra il 1978 e il 1982. Attraverso la ricostruzione del ruolo svolto dal Partito socialista italiano nel dibattito su questi provvedimenti, in particolare nel corso dei sequestri di Moro e D’Urso e in occasione dei referendum abrogativi delle leggi sull’ordine pubblico, sono messi in luce i nodi della discussio-ne interna e le posizioni assunte ufficialmente sulla stampa e in Parlamento dal Psi. Nel saggio vengono presi in considerazione la tradizione garantista e libertaria del partito, il ruolo esercitato da Craxi, così come la collocazione del Psi rispetto ai governi (dalla "solidarietà nazionale" al "pentapartito") e i rapporti con il Pci. Pro-prio il rapporto con i comunisti - in quegli anni in definitivo logoramento - offre una chiave di lettura nella prospettiva del "duello a sinistra". Per la ricerca si sono intrecciate fonti parlamentari, archivi personali e del Psi e stampa di partito.

Chiara Zampieri, Il garantismo del Partito socialista italiano negli anni del terrorismo: un altro capitolo del «duello a sinistra»? in "MONDO CONTEMPORANEO" 1/2016, pp 63-98, DOI: 10.3280/MON2016-001003