Clicca qui per scaricare

L’educatore e il minore autore di reato nell’ottica della prevenzione
Titolo Rivista: PSICOLOGIA DI COMUNITA’ 
Autori/Curatori: Maria Garro, Enza Sidoti 
Anno di pubblicazione:  2016 Fascicolo: Lingua: Italiano 
Numero pagine:  8 P. 57-64 Dimensione file:  210 KB
DOI:  10.3280/PSC2016-002006
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Negli anni recenti il processo penale nell’ambito della giustizia minorile italiana e dei relativi provvedimenti verso il minore sono andati incontro a profonda revisione. Le norme prevedono una serie di misure alternative per legare il periodo di punizione al reinserimento all’esterno una volta scontata la pena. L’azione giudiziaria è volta alla tutela dei bisogni fondamentali del minore e al potenziamento del suo processo educativo. L’intervento penale è volto al recupero del processo evolutivo del minore e tutta la fase processuale esorta a realizzare un cambiamento attraverso progetti di recupero. In questo contesto è ritenuta fondamentale la figura dell’educatore che con le sue specifiche competenze deve accompagnare il minore nei percorsi di reinserimento.


Keywords: Minori, giustizia minorile, prevenzione, reinserimento, progetto educativo, educatore
Jel Code: I30, I38, K14

  1. Baldini F., Barin G., Bricolo R., Fraizzoli P., Gamba F., Marani G., Pasetto A., Perego G., Turri F., Zardini D.M. (2014). La terapia cognitivo-comportamentale nella prevenzione della recidiva degli autori di reato. Un progetto pilota multidisciplinare. Cognitivismo Clinico, 11(2): 227-245.
  2. Brex G., Fiorentino Busnelli E., a cura di (1994). Adolescenti a rischio tra prevenzione e recupero. Un impegno per tutti. Milano: FrancoAngeli.
  3. Cavallo M. (2002). Ragazzi senza. Disagio, devianza e delinquenza. Milano: Mondadori.
  4. Graña Gomez J.L., Robriguez Biezma M.J. (2010). Programa central de Tratamiento educativo y terapéutico para menores infractores. Agencia de la Comnidad de Madrid para la educación y reinsercion del menor infractor.
  5. Marlatt G.A., Gordon J.R. (1985). Relapse prevention: maintenance strategies in addictive behavior change. NY: Guilford.
  6. Padovani A., Mattina G., a cura di (2006). Ne vale la pena? Contributi esperienze ed interventi sperimentali rivolti agli adolescenti inseriti nel circuito penale in Sicilia. Caltanissetta: Paruzzo.
  7. Patrizi P., Cuzzocrea V. (2012). Una giustizia per i minorenni: risorse normative e modelli d’intervento. In: Patrizi P., a cura di, Manuale di psicologia giuridica minorile. Roma: Carocci, pp. 253-266.
  8. Rossi L. (2004). Adolescenti criminali. Dalla valutazione alla cura. Roma: Carocci.

Maria Garro, Enza Sidoti, in "PSICOLOGIA DI COMUNITA’" 2/2016, pp. 57-64, DOI:10.3280/PSC2016-002006

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche