Riflessioni sulla validità della psicoanalisi nel secolo XXI

Titolo Rivista: PSICOANALISI
Autori/Curatori: Adriana Sorrentini
Anno di pubblicazione: 2016 Fascicolo: 2 Lingua: Italiano
Numero pagine: 10 P. 37-46 Dimensione file: 155 KB
DOI: 10.3280/PSI2016-002003
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più clicca qui

Qui sotto puoi vedere in anteprima la prima pagina di questo articolo.

Se questo articolo ti interessa, lo puoi acquistare (e scaricare in formato pdf) seguendo le facili indicazioni per acquistare il download credit.
Acquista Download Credits per scaricare questo Articolo in formato PDF

anteprima articolo

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association, Inc (PILA)associazione indipendente e non profit per facilitare (attraverso i servizi tecnologici implementati da CrossRef.org) l’accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche

L’Autrice invita a riflettere sulla sopravvivenza della psicoanalisi nel secolo XXI, in risposta alla resistenza che provoca ancora, attraverso critiche e tentativi di modifiche, cercando così di adattarla alla richiesta dei nostri tempi. Si confondono cambiamenti circostanziali, punti di vista generali, con l’inalterabile fondamento dell’inconscio. Si rischia di cedere alla resistenza cercando di introdurre modifiche - d’altra parte già proposte nel 1910 da Jung e rifiutate da Freud - per renderla più accettabile per il grande pubblico. Certo è possibile ma non sarà più psicoanalisi, e non serve trasformarla in una delle tante psicoterapie esistenti. Noi psicoanalisti siamo il nostro strumento di lavoro, di conseguenza resta prioritaria la cura e l’attenzione della nostra formazione.

  1. Freud S. (1911-1912). Tecnica della psicoanalisi. In: Opere, vol. 7. Torino: Boringhieri, 1974.
  2. Freud S. (1912). Consigli al medico nel trattamento psicoanalitico. In: Opere, vol. 7. Torino: Boringhieri, 1974.
  3. Freud S. (1914). Osservazioni sull’amore di traslazione. In: Opere, vol. 7. Torino: Boringhieri, 1975.
  4. Freud S. (1924). Autobiografia. In: Opere, vol. 10. Torino: Boringhieri, 1978. 
  5. Freud S. (1924). Autobiografia. Poscritto. In: Opere, vol. 10. Torino: Boringhieri, 1978. 
  6. Freud S. (1929). Il disagio della civiltà. In: Opere, vol. 10. Torino: Boringhieri, 1978. 
  7. Foucault M. (1975). Surveiller et punir: naissance de la prison. Paris: Gallimard (trad. it. Sorvegliare e Punire: Nascita della prigione. Torino: Einaudi, 1976). 
  8. Green A. (1966). La Metapsicología Revisitada. Buenos Aires: Eudeba.
  9. Sorrentini A. (1991). La castración y el equívoco del falo en la sexualidad. Revista de Psicoanálisis Asociación Psicoanalítica Argentina, XVIII, 5/6.
  10. Sorrentini A. (2004). Encuadre psicoanalítico. Porqué? Su fundamento teórico. La Peste de Tebas, 31: 9-16.

Adriana Sorrentini, Riflessioni sulla validità della psicoanalisi nel secolo XXI in "PSICOANALISI" 2/2016, pp 37-46, DOI: 10.3280/PSI2016-002003