Clicca qui per scaricare

Ricerca Valutativa e Information Design. Riflessioni sui metodi e i linguaggi comunicativi
Titolo Rivista: RIV Rassegna Italiana di Valutazione 
Autori/Curatori: Ida Cortoni, Valeria Pandolfini 
Anno di pubblicazione:  2018 Fascicolo: 71-72 Lingua: Italiano 
Numero pagine:  22 P. 191-212 Dimensione file:  454 KB
DOI:  10.3280/RIV2018-071010
Il DOI è il codice a barre della proprietà intellettuale: per saperne di più:  clicca qui   qui 


Negli attuali contesti in cui si enfatizza la funzione di accountability della valutazione, comunicare gli esiti della ricerca valutativa è prioritario, affinché tutti gli stakeholder possano comprenderne processi e risultati. Anche in termini di rendicontazione sociale, la digitalizzazione apre nuovi scenari verso metodi, strumenti e linguaggi comunicativi in grado di ottimizzare le opportunità comunicative offerte dalle tecnologie. Il paper intende favorire una prima riflessione su una tematica ancora non adeguatamente affrontata, coniugando modelli di linguaggi comunicativi basati sull’Infografica e la Data Visualization, già sperimentati nell’Information Design, e aspetti problematici della valutazione. Il paper vuole quindi essere occasione per ragionare su modalità innovative di comunicazione della valutazione, indagando come possano contribuire a diffondere una cultura della valutazione e a legittimare quest’ultima quale strumento conoscitivo per migliorare pratiche e processi.


Keywords: Comunicazione; Information Design; Data Visualization; Infografica; Learning; Accountability.

  1. Schutt R., O’Neil C. (2013). Doing data science: Straight talk from the frontline. Sebastopol: O’Reilly Media.
  2. Agnoli S., Parra Saiani P., a cura di (2016). Sulle Tracce dei Big Data. Questioni di Metodo e Percorsi di Ricerca. Sociologia e Ricerca Sociale, 109, numero monografico. Milano: FrancoAngeli.
  3. Azzam T., Evergreen S., Germuth A.A. e Kistler S.J. (2013). Data visualization and evaluation. In: Azzam T. and Evergreen S.D.H., editors, Data visualization, part 1. New Directions for Evaluation, 139: 7-32.
  4. Bezzi C. (2001). La valutazione della comunicazione come metafora. Rassegna Italiana di Valutazione, 22-23: 49-62.
  5. Bezzi C. (2010). Il nuovo disegno della ricerca valutativa. Milano: Franco Angeli.
  6. Bennato D. (2015). Il computer come macroscopio. Big data e approccio computazionale per comprendere i cambiamenti sociali e culturali. Milano: Franco Angeli.
  7. Bennato D. (2017). Osservare tanti dati. Il ruolo della visualizzazione dei Big Data nella ricerca valutativa. Rassegna Italiana di Valutazione, a. XXI, 68: 63-83., DOI: 10.3280/RIV2017-06800
  8. Bottazzini P., Gotuzzo M., a cura di (2014). Design della mente. Infografica e data visualization. Milano: LSWR.
  9. Cairo A. (2013). L’arte funzionale. Infografica e visualizzazioni delle informazioni. Milano, Torino: Pearson Italia.
  10. Scriven M. (1991). Evaluation Thesaurus. Aucklan: EdgePress and Sage.
  11. Stame N. (1998). L’esperienza della valutazione. Roma: SEAM.
  12. Cronbach L.J. (1980). Our Ninety-five Theses. In L.J. Cronbach et al., editors, Toward Reform Program Evaluation (pp. 25-34). San Francisco: Jossey-Bass (trad. it. Le nostre novantacinque tesi. In N. Stame (2007), Classici della Valutazione (pp. 178-187). Milano: FrancoAngeli.
  13. De Leonardis O., Neresini F., a cura (2014). Il potere dei grandi numeri. Rassegna Italiana di Sociologia LVI 3-4, numero monografico. Bologna: Il Mulino.
  14. De Saussure F. (1970). Corso di linguistica generale. Bari: Laterza.
  15. Eco U. (1979). Lector in fabula. Milano: Bompiani.
  16. Eco U. (1997). Cinque scritti morali. Milano: Bompiani.
  17. Eco U. (2000). Sei passeggiate nei boschi narrativi. Milano: Bompiani.
  18. Eugeni R. (2004). Analisi semiotica dell’immagine. Pittura, illustrazione, fotografia. Milano: EdiCATT.
  19. Evergreen S.D.H. (2011). Eval + comm. New Directions for Evaluation, 131: 41-46.
  20. Greimas A.J., Courtés J. (1979). Sémiotique. Dictionnaire raisonné de la théorie du langage. Paris: Hachette.
  21. Greenway A., Terret B., Bracket M. and Loosemore T. (2018). Digital Transformation at Scale: Why the Strategy Is Delivery. London: London Publishing Partnership.
  22. Halford S., Savage M. (2017). Speaking Sociologically with Big Data: Symphonic Social Science and the Future for Big Data Research. Sociology, 51, 6: 1132-1148., DOI: 10.1177/003803851769863
  23. Høljund S., Olejniczak K., Petersson G. and Rok J. (2017). The Current Use of Big Data in Evaluation. In: Petersson G. and Breul J., editors, Cyber Society, Big Data and Evaluation. New Brunswick: Transaction Publisher.
  24. Lammert J.D., Heinemeier S. and Fiore T. (2017). Effectively Communicating Evaluation Findings. Rockville: Westat.
  25. Lazer D., Radford J. (2017). Data ex Machina: Introduction to Big Data. Annual Review of Sociology, 43, 1: 19-39.
  26. Manchia V., a cura di, 2014. Immagini che fanno segno. Modi e pratiche di rappresentazione diagrammatica nelle Information images. Carte Semiotiche. Rivista Internazionale di Semiotica e Teoria dell’Immagine. Annali 2. Dicembre 2014. VoLo Publisher: Milano.
  27. Marsciani F. (2012). Minima semiotica. Percorsi nella significazione. Mimesis: Sesto San Giovanni.
  28. Marsciani F., Zinna A. (1991). Elementi di semiotica generativa. Processi e sistemi della significazione. Bologna: Esculapio.
  29. Mayer-Schonberger V., Cukier K. (2013). Big data: A revolution that will transform how we live, work, and think. New York: Houghton Mifflin Harcourt.
  30. Mazzeo Rinaldi F. (2017). Big Data e Valutazione: una relazione ancora da costruire. Rassegna Italiana di Valutazione, a. XXI, 68: 7-25., DOI: 10.3280/RIV2017-06800
  31. Mazzeo Rinaldi F., Giuffrida G. (2017). I Big Data e la ricerca valutativa. Rassegna Italiana di Valutazione, a. XXI, 68, numero monografico.
  32. Morcellini M., Fatelli G. (1997). Le scienze della comunicazione. Roma: Carocci.
  33. Palumbo M. (2001a). Il processo di valutazione. Decidere, programmare, valutare. Milano: FrancoAngeli.
  34. Palumbo M. (2001b). La valutazione nella comunicazione pubblica: riflessioni conclusive. Rassegna Italiana di Valutazione, a. VI, 22-23: 107-125. Palumbo M., Pandolfini V. (2016). Scuola valutata, scuola migliorata? In Landri P. e Maccarini A., a cura di, Uno specchio per la valutazione della scuola: paradossi, controversie, vie di uscita (pp. 27-47). Milano: FrancoAngeli.
  35. Petersson G., Breul J., a cura di (2017). Cyber Society, Big Data and Evaluation. New Brunswick Transaction Publishers.
  36. Stame N. (2001). Gli usi della valutazione. In Palumbo M., Il processo di valutazione. Decidere, programmare, valutare (pp. 94-96). Milano: FrancoAngeli.
  37. Stame N. (2007). Classici della valutazione. Milano: FrancoAngeli.
  38. Stame N. (2016). Valutazione pluralista. Milano: FrancoAngeli.
  39. Torres R.T., Preskill H. and Piontek M.E. (2005). Evaluation strategies for communicating and reporting: Enhancing learning in organizations (2nd ed.). Thousand Oaks: Sage Publications.
  40. Weiss C. (1981). Measuring the use of Evaluation. In: Ciarlo J.A., editor, Utilizing Evaluation. Concepts and Measurement Techniques. Beverly Hills: Sage.
  41. Weiss C. (1998). Have we learned anything new about the use of evaluation? American Journal of Evaluation, 19, 1: 21-33. Trad. It. Abbiamo imparato nulla di nuovo sull’uso della valutazione? In N. Stame (2007), Classici della Valutazione (pp. 305-324). Milano: FrancoAngeli

Ida Cortoni, Valeria Pandolfini, in "RIV Rassegna Italiana di Valutazione" 71-72/2018, pp. 191-212, DOI:10.3280/RIV2018-071010

   

FrancoAngeli è membro della Publishers International Linking Association associazione indipendente e no profit per facilitare l'accesso degli studiosi ai contenuti digitali nelle pubblicazioni professionali e scientifiche